Trump lascia la Casa Bianca: la folla lo acclama

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:42

Bagno di folla per Donald Trump che lascia la Casa Bianca: gli americani lo acclamano in strada con urla e striscioni.

Trump lascia la Casa Bianca: è il segno della resa? – meteoweek

Donald Trump viene acclamato dalla folla: sta lasciando la Casa Bianca per andare sul campo da golf. Ha lo sguardo tranquillo, punta la limousine presidenziale blindata salutando dai finestrini lungo Pennsylvania Avenue e Freedom Plaza centinaia di fan entusiasti radunati nella capitale per manifestare contro il «furto delle elezioni». Urla, striscioni, la gente in delirio: «altri quattro anni», «Usa, Usa», «Vogliamo Trump». Non si vogliono arrendere i suoi fan al fatto che presto la Casa Bianca ospiterà un nuovo Presidente. Il tycon ha già minacciato l’amministrazione urlando ai brogli elettorali. Alla sconfitta non ci vuole proprio stare. Pochi giorni fa in un discorso molto discusso ha detto: “Qualsiasi cosa accada in futuro, chissà cosa accadrà, chissà quale sarà l’amministrazione in carica, lo dirà il tempo, posso dirvi con certezza che questa amministrazione non imporrà un lockdown”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Ricontare i voti non potrebbe cambiare il risultato a favore di Joe Biden in Arizona – meteoweek

Intanto nonostante le continue minacce di azioni legali un passo indietro è stato fatto. Gli avvocati della campagna di Donald Trump hanno ritirato l’azione legale volta al riconteggio dei voti in Arizona. Il motivo sarebbe semplice: Donald Trump non potrebbe vincere in quello stato. Un giudice del Michigan ha respinto la richiesta della campagna di Donald Trump di bloccare la certificazione dei risultati delle elezioni a Detroit. I ricorrenti citavano due persone che sostenevano di aver assistito a irregolarità che consentivano il conteggio delle schede non valide. Timothy Kenny, giudice capo della Wayne County Circuit Court, ha detto che quelle persone “non avevano una piena comprensione” del processo di conteggio dei voti e la loro “interpretazione degli eventi è errata e non credibile”. Secondo le statistiche non ci sarebbe molto a cui appellarsi. Biden era stato dichiarato vincitore già sabato 7 novembre, nel momento in cui aveva ottenuto i 20 grandi elettori della Pennsylvania superando la soglia dei 270 grandi elettori necessari per la vittoria. L’assegnazione degli ultimi stati (tra cui l’Arizona) sancisce  il risultato finale di queste elezioni: con 306 grandi elettori per Joe Biden e 232 per Donald Trump, che non ha ancora ammesso la sconfitta. Dal canto suo Trump continua a non riconoscere l’esito di queste elezioni, ma nel 2016 aveva vinto con gli stessi numeri che questa volta ha ottenuto Biden (306 grandi elettori) e – allora – definiva il proprio risultato una vittoria schiacciante, una “valanga” di voti che aveva sancito la sua vittoria sulla Clinton. Ora il tycon sarà costretto a lasciare la Presidenza e la Casa Bianca, presto, non solo per una partita di golf.