Vietato fumare in strada | ecco le nuove regole e perchè

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:56

D’ora in avanti sarà vietato abbassare la mascherina in strada per fumare. È la decisione, messa in atto tramite ordinanza, di Luca Pierobon.

Vietato fumare in strada | ecco le nuove regole e perchè

Centro storico, aree monumentali, fermate dei bus, in prossimità delle scuole, in cosa davanti ai negozi e agli uffici pubblici, d’ora in poi sarà vietato fumare. È la decisione presa in un’ordinanza dal sindaco di Cittadella (Padova), Luca Pierobon. Tale scelta è stata concepita come misura per impedire la diffusione del Covid-19. Come previsto dall’ordinanza, per i trasgressori saranno previste multe fino a 150 euro.


LEGGI ANCHE:



Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek


Il sindaco di Cittadella, già a fine settembre scorso aveva ordinato il divieto di fumare nelle aree gioco dei bambini, dunque all’interno dei parchi pubblici e dei giardini comunali. Tutto ciò a tutela dei più piccoli. Ma ora la nuova ordinanza ha anche lo scopo di contenere ulteriormente la diffusione del contagio da Covid. Una decisione assunta anche relativamente all’andamento delle ultime settimane nella città. Difatti, si è verificato un aumento delle occasioni in cui i fumatori si fermavano in pubblico con mascherina abbassata, in attesa di accedere ai negozi o agli uffici pubblici, alle fermate del bus e a tutte le aree a rischio di assembramento e conseguente contagio. Pertanto è arrivata l’ulteriore stretta e l’imposizione del divieto di fumo, la quale si estende anche alla cinta delle antiche mura di Cittadella, zone di sosta di veicoli e persone appena fuori dal centro storico.