Sequestrano e costringono a spacciare chi non riesce a pagarli: arrestati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:53

Droga: sequestravano i clienti che non pagavano in tempo: i carabinieri arrestano quattro persone in provincia di Torino.

Costringevano i clienti in ritardo con i pagamenti della droga a spacciare per loro, per saldare i debiti. In caso contrario, non esitavano a picchiarli e addirittura a sequestrarli. Addirittura in alcuni casi si impossessavano anche dei loro beni, come auto e telefoni cellulari. Quattro italiani sono stati arrestati dai carabinieri del Comando provinciale di Torino perché ritenuti responsabili di sequestro di persona, rapina, estorsione, minaccia e lesioni aggravate e spaccio di sostanze stupefacenti.

Leggi anche:

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

L’indagine, coordinata dalla Procura di Torino, era scattata nel dicembre dello scorso anno in seguito al sequestro di un 32enne fuori da una discoteca. L’uomo riuscì a liberarsi lanciandosi da un’auto in corsa: la sua denuncia fece partire una serie di accertamenti da parte dei militari della Compagnia di Moncalieri che questa mattina all’alba hanno fatto scattare gli arresti. La banda gestiva lo spaccio in alcuni locali della provincia torinese.