Dramma a Palermo, madre accoltella la figlia di soli 8 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:27

La tragedia ha avuto luogo nel quartiere di Villa Tasca a Palermo. Una donna di 38 anni ha inflitto diverse coltellate alla bambina, che seppur ferita non è in pericolo di vita. La madre è stata portata in caserma.

carabinieri palermo meteoweek
I carabinieri sono intervenuti dopo le segnalazioni dei vicini – meteoweek.com

Un episodio incredibile stava per trasformarsi in una tragedia. Siamo a Palermo, per la precisione tra le strade del quartiere di Villa Tasca, dove una donna stava per togliere la vita a sua figlia. La madre di appena 38 anni, infatti, ha inferto diverse coltellate sul corpo della bambina, che di anni ne ha appena 8. Un episodio a dir poco incredibile, che ha scatenato la paura e altre reazioni nel condominio in cui la donna e la bambina vivevano. Tanto che le urla degli altri residenti e le telefonate successive hanno portato a un intervento immediato da parte delle forze dell’ordine.

L’episodio è avvenuto nella serata di ieri, quando il raptus di follia della donna di 38 anni ha avuto luogo. E così la mamma ha preso il coltello e ha iniziato a colpire la figlia. Per fortuna non è successo l’irreparabile, visto che la bambina ha riportato qualche ferita ma non è in pericolo di vita. Ciò è stato possibile anche grazie all’intervento a dir poco tempestivo da parte dei soccorritori, arrivati sul posto insieme alle forze dell’ordine. Non poteva che avvenire l’arresto della donna, che è stata trasportata alla caserma del quartiere di Villa Tasca a Palermo.

Leggi anche -> Donna muore per Covid, la figlia: “Ecco cosa mi restituiscono di lei. Chi nega possa sentire rumore del cuore in frantumi”

Leggi anche -> Incidente mortale, schianto fra auto: muore bimbo di 5 anni. Grave la madre

L’interrogatorio ai danni della 38enne, accusata di tentato omicidio, si è protratto per diversi minuti nel cuore della notte. Al momento gli inquirenti non hanno rivelato alcun particolare, visto che stanno proseguendo con le indagini per risalire anche alle motivazioni che hanno portato a questi attimi di assoluta follia. I carabinieri hanno cercato di ricostruire la situazione, provando a sentire anche alcuni dei residenti dello stabile in cui la donna ha accoltellato a più riprese la figlia. Dopodichè avverrà la ricostruzione più fedele dei fatti avvenuti.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

L’intervento rapido e tempestivo è avvenuto da parte dei carabinieri del Nucleo Radiomobile e del Comando provinciale di Palermo. Questi sono stati avvertiti, come detto, dai vicini di casa che hanno sentito le urla disperate della figlia. L’episodio è stato a dir poco incredibile, ma per fortuna non ha portato alla soluzione estrema, visto che la bambina sta bene e attualmente è ricoverata in ospedale.