Berlusconi: “Con Salvini è meglio che io non parli…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:34

Silvio Berlusconi non ha mandato giù il passaggio di tre senatori da Forza Italia alla Lega. “Gente così è meglio perderla che trovarla”, avrebbe esclamato il Cavaliere.

berlusconi salvini meteoweek
Silvio Berlusconi e Matteo Salvini ai ferri corti? – meteoweek.com

Silvio Berlusconi contro Matteo Salvini. Sembra essere questo il nuovo argomento di discussione all’interno del centro-destra. In particolare, l’ex presidente del Consiglio non avrebbe gradito il passaggio di tre deputati da Forza Italia alla Lega. E poi ci sono altri aspetti che avrebbero reso più acre il rapporto tra il Cavaliere e il leader del Carroccio. Come la pregiudiziale posta dallo stesso Salvini sulla norma salva-Mediaset. Un affronto non di poco conto, o almeno così l’avrebbe presa Berlusconi, il quale al momento non vorrebbe nemmeno sentir nominare il numero uno leghista.

Con Salvini non ci voglio parlare, non lo voglio neanche sentire nominare“, avrebbe esclamato Berlusconi, in aperto contrasto con Salvini. Ma l’ex premier non sembra particolarmente offeso per quello che è stato il triplo passaggio da Forza Italia alla Lega. Tanto da trattare con indifferenza i tre deputati che hanno cambiato casacca, pur rimanendo tra le fila dell’opposizione. “Ravetto, Zanella e il terzo che è andato con Salvini chi era? Ah, Carrara. Ecco, meglio così. Meglio perderli che trovarli“, avrebbe detto il Cavaliere durante il suo osservatorio personale.

E allora ecco che si accende una miccia e si crea un piccolo strappo all’interno del centro-destra. Così non c’è il consueto trattamento nei confronti dei deputati che segnalavano problemi e minacciavano di lasciare il partito. In questo caso c’è solamente indifferenza. Anche se Matteo Salvini si difende dalle accuse di Berlusconi: “Non ho fatto pressioni per portare nella Lega nessuno – ha dichiarato – . Semplicemente queste tre persone da tempo premevano per entrare nella Lega e adesso finalmente c’erano le condizioni perché lo facessero“. Le condizioni a cui fa riferimento Salvini sono legate al comportamento di Berlusconi nei confronti del Governo.

Silvio Berlusconi strizza ancora l’occhio alla maggioranza – meteoweek.com

Leggi anche -> La norma anti scalata spinge Mediaset, ma Salvini si scontra con Berlusconi

Leggi anche -> Berlusconi e maggioranza: cosa accade e perché Mattarella è preoccupato

Un atteggiamento tutt’altro che battagliero all’indirizzo di Conte e del suo esecutivo. Decisamente diverso da quello assunto fin dall’inizio da Salvini e Meloni, e in parte dal suo braccio destro Tajani. Ma non mancano i gesti, da parte del leader leghista, che in casa Forza Italia vengono visti come veri e propri affronti. Come l’accusa di inciucio in merito alla questione calabrese. E poi c’è la questione relativa al presunto avvicinamento del partito alla maggioranza. Tanto che una gola profonda forzista dice: “Se un filo di centrodestra esiste ancora, oggi, lo dobbiamo a Di Maio. Con le sue dichiarazioni ci ha salvato. Se avesse fatto un’apertura a Forza Italia, a quest’ora era finita“.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

E in questo momento, all’interno di Forza Italia sembra esserci una reazione positiva di fronte alla possibile rottura con Salvini. Non sono in programma ulteriori spostamenti di pedina da una parte all’altra e viceversa. Ma emerge una nuova sensazione, legata al sempre più possibile avvicinamento di Berlusconi alle forze di Governo. D’altronde, come rivela un altro berlusconiano “per metterci a fare la stampella della maggioranza c’è bisogno che la maggioranza abbia bisogno di una stampella. E tra tutti i problemi, se c’è uno che non hanno è quello dei numeri“. Per il momento…