Alex Zanardi trasferito all’ospedale di Padova: gli aggiornamenti sulle sue condizioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:43

Alex Zanardi viene trasferito dal San Raffaele di Milano all’ospedale di Padova. Per i medici milanesi c’è “generale stabilità del quadro neurologico”, ma il percorso per il recupero è ancora lungo.

alex zanardi - meteoweek.com
Alex Zanardi – foto di archivio

Alex Zanardi ha compiuto i suoi 54 anni in ospedale. era stato ricoverato presso la struttura milanese dal 24 luglio scorso, in seguito al drammatico incidente avvenuto il 19 giugno mentre era a bordo della sua handbike vicino a Siena. L‘ultimo bollettino dei medici riferito alle condizioni di salute, spiegava come Zanardi è impegnato ad affrontare “un percorso di cure sub-intensive”, avendo “iniziato un ulteriore percorso chirurgico volto alla ricostruzione cranio facciale”, ed essndo stato per “diversi giorni sottoposto a sedute di riabilitazione cognitiva e motoria”. Familiari e sostenitori rimangono ancora in apprensione, mentre Zanardi viene trasferito questa volta all’ospedale di Padova.

Trasferimento richiesto per due motivi

Alex Zanardi è stato trasferito oggi dall’ospedale San Raffaele di Milano all’ospedale di Padova. I medici del San Raffaele avevano già parlato di “progressi significativi” nelle sue condizioni – pur sottolineando che è ancora necessaria la massima prudenza – mentre oggi raccontano di come il campione abbia “raggiunto una condizione fisica e neurologica di generale stabilità che ha consentito il trasferimento ad altra struttura ospedaliera”.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


In questo senso, viene spiegato dall’équipe che lo segue, il trasferimento presso la struttura di Padova ha una doppia motivazione: anzitutto, l’ospedale veneto è dotato di tutte le specialità cliniche necessarie per permettere agli specialisti di continuare a seguire al meglio le condizioni di salute del amcpione. In secondo luogo, la struttura si trova più vicino al domicilio familiare – la famiglia vive infatti sulla riviera del Brenta, a soli pochi chilometri da Padova.


Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

In questi mesi in cui il paraciclista ha lottato tra la vita e la morte, le sue condizioni si sarebbero dunque stabilizzate, anche se la strada verso il recupero è ancora lungo. Si ricorda che a seguito dell’incidente, la Procura ha aperto un’inchiesta. Secondo gli ultimi rilevi effettuati, pare che non sarebbe stata la posizione del tir a causare l’impatto con Alex Zanardi, che in quel momento stava partecipando alla staffetta di Obiettivo Tricolore. Si aspettando ancora, allora, nuovi aggiornamenti in merito all’indagine – che potrà essere archiviata o chiedere il rinvio a giudizio del camionista.