Attira l’ex compagna in un camper, la uccide a colpi di pistola, poi si suicida

Attira l’ex compagna in un camper, la uccide a colpi di pistola, poi si suicida. Proprio nel giorno della Giornata contro violenza su donne

Nadiya Ferao, Roberto Arcari-Meteoweek.com

Omicidio-suicidio avvenuto proprio nella Giornata contro la violenza sulle donne. Un copione che ormai si ripete troppe volte con le stesse modalità, con la vittima che accetta ciò che non deve assolutamente accettare, ossia il fatidico “ultimo incontro” o “incontro chiarificatore”. Sono gli stessi psicologi e le forze dell’ordine a ribadire con forza quanto questo sia tra gli scenari più pericolosi, da evitare. Il fatto è avvenuto a Lisbona, ma si snoda fra Cremona, Barcellona e Lisbona.

Nello specifico, Roberto Arcari, ex infermiere 64enne di Cingia dè botti (Cremona) ha ucciso a colpi di pistola a Paniche, città che si trova a nord di Lisbona, l’ex compagna di origine ucraina Nadiya Ferao, sposata con un uomo portoghese. Poi ha rivolta la stessa arma contro se stesso e si è ucciso. L’omicidio-suicidio è occorso sul camper di Arcari, che da anni aveva base a Barcellona e da lì girava per l’Europa con quel veicolo. L’uomo, partito da Barcellona, avrebbe meditato a lungo su cosa fare di quella relazione che ormai era finita.

Leggi anche:—>Sparano a caso sui passanti: un morto e 4 feriti, arrestate 2 persone

Leggi anche:—>Picchiata, violentata e murata in casa mentre era incinta: marito e suocero a processo

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Una volta giunto in Portogallo le ha chiesto di poterla incontrare per un ultimo incontro chiarificatore e lei ha accettato, consentendogli di andarla a prendere al termine del suo turno di lavoro. Un errore che le è costato la vita. Anche stavolta è partita la trappola fatale: l’uomo l’ha uccisa e poi si è tolto la vita. I cadaveri dei due sono stati trovati nel camper di Arcari.

In attesa dell’autopsia, gli inquirenti stanno seguendo la pista dell’omicidio per gelosia: l’ipotesi è che l’uomo volesse riconquistare la donna e che probabilmente dopo una violenta lite, lui l’abbia assassinata per poi uccidersi. La pistola è stata ritrovata sul pavimento del camper.