Covid, diventano oltre 400mila i decessi in tutta Europa

Sono in totale 400.649 le persone che hanno perso la vita dopo aver contratto il Covid-19. Il Paese maggiormente colpito è il Regno Unito, a seguire Italia e Francia: sono le tre nazioni con oltre 50mila decessi.

morti covid meteoweek
Una delle immagini più ricorrenti di questo 2020 – meteoweek.com

Prosegue senza sosta l’emergenza causata dalla nuova diffusione del Covid-19. In particolare questa seconda ondata sta colpendo in maniera dura i Paesi europei, soprattutto quelli che non sono riusciti a dare seguito alle restrizioni applicate durante la scorsa primavera. Per questo motivo si sono visti alcuni aspetti particolari durante i mesi autunnali. In primis un netto abbassamento dell’età media, non solo dei pazienti ma anche dei morti. E a proposito di decessi, il Vecchio Continente ha da poco tagliato un traguardo decisamente non invidiabile.

Dopo gli ultimi aggiornamenti giunti dalle diverse nazioni, infatti, l’Europa ha sfondato il muro delle 400mila vittime contagiate dal Covid-19, dall’inizio della pandemia. Negli ultimi sette giorni, stando ai dati che arrivano ora dopo ora, sono ben 36mila le persone che hanno perso la vita nella battaglia contro il virus. Con questo nuovo aggiornamento, il Vecchio Continente rafforza la seconda posizione nella classifica delle aree maggiormente colpite dal coronavirus. Al primo posto c’è l’area dell’America Latina e dei Caraibi, dove i decessi sono poco più di 440mila.

Leggi anche -> Le città italiane più colpite dal Covid secondo la Protezione civile: ecco la classifica

Leggi anche -> Le 7 regole per un Natale senza Covid: dal menu agli spostamenti

In quella zona, però, i casi complessivi di contagio da Covid-19 sono poco meno di 13 milioni. In Europa, invece, le persone che hanno contratto il coronavirus sono poco più di 17 milioni e mezzo: per l’esattezza sono 17.606.370 unità contagiate. Tornando alle 36mila persone che hanno perso la vita dopo aver contratto il virus, queste rappresentano il dato peggiore su base settimanale nel Vecchio Continente dall’inizio della pandemia. Naturalmente contribuisce in maniera particolare l’Italia, che con circa 5mila decessi è una delle nazioni maggiormente colpite.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Ma a proposito della poco invidiabile graduatoria delle nazioni europee in cui si è verificato il maggior numero di decessi, a comandarla è il Regno Unito. Dall’inizio della pandemia, qui sono morte ben 57.551 persone su un totale di oltre un milione e mezzo di contagi. Al secondo posto c’è proprio l’Italia con 53.677 decessi contro circa 60mila contagiati in meno rispetto alla terra d’Albione. A completare un podio decisamente poco ambito c’è la Francia: qui sono morte 51.914 persone che avevano contratto il Covid, al saldo di quasi 2 milioni e 200mila contagi complessivi.