Elena Pagliarini, l’infermiera simbolo: “Natale? Preoccupatevi di non farlo in ospedale”

Elena Pagliarini, infermiera divenuta un simbolo nel corso della prima ondata del Covid-19, è tornata a parlare. L’operatrice sanitaria si è scagliata contro coloro che si preoccupano soltanto della possibilità di trascorrere serenamente il Natale.

Elena pagliarini
La foto di Elena Pagliarini divenne virale sui social durante la prima ondata di Covid-19 – meteoweek.com

Elena Pagliarini a marzo scorso è diventata un simbolo della lotta contro il Covid-19. L’infermiera, nel corso della prima ondata, fu fotografata da una collega mentre stremata cercava di riposare per un attimo, con il capo chinato sulla scrivania, al termine di un turno infinito in ospedale. Pochi giorni dopo si sarebbe ammalata anche lei. L’immagine, attraverso il web e i giornali, divenne virale in tutto il mondo. Il capo dello Stato, Sergio Mattarella, le consegnò l’onorificenza di cavaliere della Repubblica. In tanti proprio in quel periodo iniziarono a definire eroi coloro che ogni giorno combattono in prima linea contro il virus.

Eppure, adesso che l’Italia sta vivendo la seconda ondata, dare una mano ai medici evitando la diffusione del virus non sembra essere una priorità. Soprattutto in vista del Natale, quando si vorrebbe il liberi tutti per incontrare amici e parenti. Proprio per questa ragione Elena Pagliarini è tornata a parlare.

elena pagliarini
L’infermiera Elena Pagliarini insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte – meteoweek.com

Leggi anche:


Il post di Elena Pagliarini

Elena Pagliarini non ci sta a leggere le continue polemiche degli italiani in vista del Natale. In un post su Facebook, per questa ragione, ha voluto sottolineare che trascorrere le festività come gli altri anni non può e non deve essere una reale preoccupazione. Il numero di morti e di nuovi casi, infatti, è ancora ingente. Creare ulteriori potenziali occasioni di contagio sarebbe deleterio per la popolazione. L’infermiera simbolo della lotta al Covid-19 ha sintetizzato questo pensiero, comune a molte persone, in un breve messaggio.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Grande preoccupazione per il pranzo di Natale… Preoccupatevi di non farlo in ospedale o magari di non farli mai più i pranzi“, ha scritto. In tanti, infatti, quest’anno non potranno trascorrere le feste poiché stanno attualmente lottando tra la vita e la morte oppure perché non ce l’hanno fatta.