Categorie
Cronaca

Ancora revenge porn: tatuatore si vendica con una sua cliente

Un tatuatore di Udine aveva corteggiato una donna, che però non aveva accettato le sue avances. Così è scattato l’atto di revenge porn: l’uomo ha fatto circolare alcune foto osè della sua ‘vittima’.

tatuatore revenge porn meteoweek
Il tatuatore è stato intercettato e fermato – meteoweek.com

Il fenomeno del revenge porn continua purtroppo a diffondersi su larga scala. E un’altra donna si ritrova a essere vittima del comportamento scorretto di un uomo, “ferito” dal fallimento del suo corteggiamento. La storia che stiamo per raccontare è avvenuta a Udine, dove un tatuatore ha cercato di corteggiare una donna, che aveva ricevuto un trattamento da lui in passato. L’aveva rintracciata sui social e aveva dato vita a una conversazione che aveva come unico scopo la possibilità di avere un rapporto sessuale con lei. Ma la vittima di questo episodio non aveva mostrato lo stesso interesse.

Così la donna ha deciso di respingere le avances del tatuatore, non prima però di avergli mandato delle foto in atteggiamenti provocanti. Purtroppo, però, questo materiale fotografico è stato utilizzato dal corteggiatore nella maniera sbagliata. Così ha creato un altro profilo Facebook – ovviamente con credenziali false – per diffondere pubblicamente le foto che la donna gli aveva inviato. Si tratta di un atto di revenge porn in piena regola, che è comunque costato al tatuatore molto caro. Ben presto, infatti, la sua ‘vittima’ si è accorta di questo atto.

Leggi anche -> L’incubo del revenge porn: in un anno oltre 1000 inchieste

Leggi anche -> Vigili scoperti a far sesso in auto, Procura valuta revenge porn ai danni della donna

Anche perchè l’autore di questo misfatto, forse in maniera poco oculata, ha deciso di aggiungere nome e cognome della vittima alla didascalia di ciascuna foto. Tra le altre cose, anche dal profilo falso l’uomo ha provato a proseguire la conversazione con la donna, seppur con un tono decisamente diverso. Non era più la persona che cercava di corteggiarla per raggiungere il suo scopo, ma era diventata una persona assetata di vendetta per non aver potuto soddisfare i suoi bisogni. Così la donna ha preso il coraggio a due mani e ha deciso di denunciare tutto alla polizia postale.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

Gli agenti coordinati dalla Procura della Repubblica di Udine sono riusciti a risalire all’autore del revenge porn. Sono riusciti a individuare il possessore del profilo falso dopo aver comparato centinaia di indirizzi IP e tabulati telefonici. Grazie anche alla collaborazione della vittima, intenzionata a far cadere il tatuatore, si è riusciti a risalire finalmente all’identità del soggetto. Un messaggio importante, quello lanciato dalla vittima di questo episodio ormai sempre più frequente, nei confronti di chi per paura o per pudore non denuncia.