Meteo, picco di maltempo per tutta la settimana. Poi ci sarà quiete

Le previsioni del meteo per la prima settimana di dicembre. Ci sarà un forte vortice polare stratosferico che interesserà tutto il Paese. Le temperature scenderanno, ma la prossima settimana la situazione migliorerà ovunque.

meteo inizio dicembre meteoweek
Le previsioni per i prossimi giorni – meteoweek.com

La prima settimana di dicembre potrebbe essere una delle più fredde in assoluto dell’anno, e proprio alla vigilia della fine del 2020. Sul fronte del meteo, infatti, le cose non si metteranno per il verso giusto nel nostro Paese. È in arrivo un forte vortice polare stratosferico, che durante l’autunno non ha consentito i necessari scambi meridiani delle masse d’aria. Ma dopo la prima decade di dicembre, la situazione dovrebbe essere meno fredda. Tuttavia, questa novità potrebbe portare a successivi potenziali periodi di tempo caratterizzati da alterne anomalie termiche e precipitative.

Un altro risultato, sicuramente meno gradevole, della mancanza di un passaggio graduale tra le stagioni. E porterà al previsto e significativo riscaldamento stratosferico, che a sua volta renderà possibile a temporanee inversioni del flusso zonale. Il passaggio successivo, di fatto inevitabile ma che si può ancora prevedere con qualche giorno di anticipo, sarà l’arrivo di ondate di freddo per la seconda parte di dicembre. Nel frattempo, la prima settimana del mese sarà caratterizzata da un blocco anticiclonico sull’Atlantico settentrionale.

Leggi anche -> Meteo oggi lunedì 30 novembre e previsioni giorni successivi

Leggi anche -> Meteo, sarà una settimana fredda: primi fiocchi di neve in pianura

In particolare, nella giornata di mercoledì dovrebbe formarsi un’area ciclonica sul Mediterraneo centrale. Questa darà vita a un temporaneo periodo di modesto maltempo e di freddo. In particolare, dal punto di vista delle previsioni meteo, sono previste piogge sopra la norma nel Nord-Ovest, sulle coste del Lazio, in Calabria e in Salento. Inoltre è prevista neve, anche a bassa quota, un po’ sopra la norma sulle Alpi Marittime, Alpi Liguri e Dolomiti. L’aria fredda che si abbatterà sull’Italia nei prossimi giorni arriverà dai Balcani attraverso il vento di maestrale.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

La conseguenza principale di questa nuova ondata di freddo sul nostro Paese è data dal netto calo delle temperature. Saranno ben al di sotto della norma stagionale, in particolare sulla pianura padana e nelle regioni del centro. Di contro le temperature rispetteranno la norma del periodo nelle regioni meridionali, dove potrebbero esserci anche un paio di gradi in più. Per non dimenticare le zone alpine che dovranno fare i conti con la presenza del favonio, che porteranno le colonnine di mercurio a far segnare temperature sopra la norma. Il tutto, però, sarà l’antipasto della settimana centrale di dicembre: preparate gli ombrelli.