Categorie
Cronaca

Bollettino coronavirus 1 dicembre: 19.350 nuovi casi e 785 morti in 24 ore

Il bollettino del ministero della Salute con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 1 dicembre, dichiara 19.350 nuovi contagi. I decessi sono 785.

Il numero di dimessi o guariti ha raggiunto quello degli attualmente positivi da coronavirus. Stando ai dati del nuovo bollettino del ministero della Salute gli attualmente positivi oggi in Italia sono 779.945, mentre i guariti sono 784.595, con una differenza di appena 4.650 casi.

Balzo di decessi in Veneto

Il Veneto registra un balzo di 107 decessi di pazienti con Covid nelle ultime 24 ore, che porta il dato complessivo delle vittime a 3.818. I nuovi contagi sono 2.535, numero contenuto se raffrontato con quelli delle ultime settimane, per un totale di 148.127 infetti dall’inizio dell’epidemia. Lo riferisce il bollettino della Regione. I soggetti attualmente positivi sono 80.997 (+332). Un dato fortemente negativo è quello dei ricoveri in area medica, 2.706, 98 più di ieri, mentre calano le terapie intensive, con 330 posti occupati (-9)

Il virus in Sardegna

Sono 21.895 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale si registrano 420 nuovi casi, 249 rilevati attraverso attività di screening e 171 da sospetto diagnostico. Si registrano 5 decessi (449 in tutto). Le vittime: due residenti nella provincia di Sassari, due nella provincia di Nuoro e una in quella di Oristano. In totale sono stati eseguiti 376.134 tamponi con un incremento di 3.328 test. Sono invece 583 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+3 rispetto), mentre è di 68 (-2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.626. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 7.755 (+317) pazienti guariti, più altri 65 guariti clinicamente. Sul territorio, di 21.895 casi positivi complessivamente accertati, 4.581 (+85) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 3.467 (+95) nel Sud Sardegna, 1.783 (+10) a Oristano, 4.033 (+77) a Nuoro, 8.031 (+153) a Sassari.

bollettino covid 1 dicembre

Covid in Abruzzo

Sono 396 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 3.901 tamponi: è risultato positivo il 10,15% dei campioni. Il dato è in calo rispetto a quelli delle ultime settimane: dal 27 ottobre in poi i contagi quotidiani erano scesi una sola volta al di sotto delle 400 unità, il 6 novembre (395). Si registrano 13 decessi: il bilancio delle vittime sale a 906. Dei nuovi positivi, il più giovane ha quattro mesi e il più anziano 97 anni. Quelli con età inferiore ai 19 anni sono 63: 23 in provincia dell’Aquila, tre in provincia di Pescara, 19 in provincia di Chieti e 18 in provincia di Teramo. I tredici decessi – sette sono avvenuti nei giorni scorsi e sono stati comunicati solo oggi dalla Asl Avezzano Sulmona L’Aquila – riguardano persone di età compresa tra 68 e 99 anni: 11 in provincia dell’Aquila, uno in provincia di Teramo e uno in provincia di Chieti. Tra le località con più nuovi casi ci sono L’Aquila (42) e Avezzano (18). Sette i contagi recenti a Pescara e Chieti, solo tre quelli emersi a Teramo. A livello provinciale, il maggior incremento, +244, si registra nell’Aquilano, dove il totale sale a 9.211. Seguono il Chietino (+87, totale 5.450), il Teramano (+48, 7.590) e il Pescarese (+40, 5.714). A questi dati si aggiungono 248 pazienti residenti fuori regione (+2) e 207 (-25) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Il virus nel Lazio

Nel Lazio su quasi 27 mila tamponi (+6.776) si registrano 1.669 casi positivi (+80), 64 i decessi (+25) e +868 i guariti. il rapporto tra i positivi e i tamponi scende al 6%. Si consolida il rallentamento. Roma Capitale per il secondo giorno consecutivo sotto i mille casi. “Il rigore richiesto ai cittadini sta producendo gli effetti attesi e bisogna proseguire per questa strada senza ripetere gli errori di questa estate”, dichiara l’assessore alla sanità del Lazio Alessio D’Amato.

Campania, lieve aumento curva positivi, boom guariti

Sono 1.113 i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania, numero lontanissimo dai dati degli ultimi giorni frutto anche della forte riduzione del numero dei tamponi, solo 9.241. Il tasso positivi-tamponi risulta del 12,04%, in aumento rispetto a ieri (11,3). Dei nuovi positivi, solo 90 risultano sintomatici. Ben 48 i nuovi decessi segnalati dall’Unità di crisi (32 risalenti alle ultime 48 ore e 16 avvenuti in precedenza ma registrati ieri). Vero e proprio boom di guariti, 2.713, cifra che corrisponde a una riduzione nell’occupazione di posti letto. Quelli in terapia intensiva calano di tre unità, da 182 a 179 (su 656 disponibili): nei reparti covid i ricoveri attuali sono 2.099, contro i 2.141 di ieri.

Il virus in Trentino

Sono 8 i decessi e 156 i nuovi positivi su 2.026 tamponi molecolari effettuati in Trentino. Sono 25 i nuovi ricoveri negli ospedali. “Una conferma del trend in calo, un dato che sul tema delle ospedalizzazioni importante”, ha detto il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, in videoconferenza. Sono 44, numero stabile, i pazienti in terapia intensiva, mentre sono 29 le persone dimesse e 146 quelle guarite.

Covid in Liguria

Sono 339 i nuovi casi di positività al Covid19 in Liguria a fronte di 4.300 test tampone processati. Lo rende noto Regione Liguria in base ai dati flusso Alisa-Ministero. Gli ospedalizzati in medio-bassa intensità sono 1.108, due in meno rispetto a ieri. In terapia intensiva ci sono 105 pazienti. I deceduti segnalati, dal 11 al 30 novembre, sono 17 di età compresa tra i 72 e i 92 anni. I soggetti in sorveglianza attiva sono 9.601 mentre in isolamento domiciliare restano 401 persone.

 

Articolo in aggiornamento