Mario Renzulli ucciso a coltellate: possibile omicidio a sfondo familiare

Mario Renzulli, un uomo di 38 anni, è morto in ospedale dopo aver ricevuto alcune coltellate al capo. L’omicidio è avvenuto ieri sera in località Macchia Rotonda, tra le città di Foggia e Manfredonia.

carabinieri mario renzulli meteoweek
I carabinieri non sono arrivati in tempo – meteoweek.com

Una notte di follia ha portato alla morte di un uomo ancora giovane. Il suo nome era Mario Renzulli e aveva appena 38 anni. Il suo cuore ha cessato di battere nella serata di ieri, quando era già ricoverato in gravi condizioni presso gli Ospedali Riuniti di Foggia. Ma come detto, possiamo parlare di notte di follia, perchè il Renzulli era stato trasportato in ospedale dopo aver ricevuto diverse coltellate al capo. L’episodio è avvenuto in località Macchia Rotonda, a pochi chilometri di distanza da Foggia e vicino al confine con il comune di Manfredonia.

Mario Renzulli sarebbe stato ferito mentre si trovava all’interno del suo podere di campagna. Qui, proprio in località Macchia Rotonda, aveva la residenza e viveva insieme al padre. Proprio quest’ultimo ha chiamato le forze dell’ordine e il 118 per provare a dare soccorso al proprio figlio. Ma da lì a pochi minuti la situazione si è aggravata per il 38enne pugliese, nonostante l’arrivo tempestivo di un’ambulanza. L’uomo è stato trasportato in ospedale a Foggia in gravissime condizioni e con i segni di alcune coltellate alla testa.

Leggi anche -> Omicidio Checcucci, è stato arrestato il presunto assassino

Leggi anche -> Mafia: maxi operazione a Foggia: decine di arresti nel capoluogo

Nel frattempo i carabinieri del Comando Compagnia di Manfredonia hanno fatto partite le necessarie indagini, se non altro per provare a risalire alle cause della morte di Mario Renzulli. Che siano state le coltellate di cui riportava i segni sul campo, a uccidere il 38enne, non sembrano esserci troppi dubbi. Naturalmente è necessario risalire al movente di questo efferato omicidio, e in questo potrebbe agevolare l’esame autoptico in programma nei prossimi giorni. Tuttavia, al momento nessuna ipotesi sull’assassinio può essere esclusa dagli inquirenti.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek

A dirigere le indagini sarà il pubblico ministero della Procura di Foggia, Alessio Marangelli. Al momento si tiene in considerazione anche il movente familiare per questo omicidio, fermo restando che non ci sono basi certe sulle quali indagare. Ma spuntano anche i recenti problemi di Mario Renzulli con la giustizia. Il 38enne, infatti, era stato coinvolto nell’operazione “Romanzo Criminale”, con fatti avvenuti nella zona di Manfredonia tra il giugno e il dicembre di otto anni fa. In ogni caso, vengono escluse eventuali operazioni criminali, tutto rientrerebbe nella sfera privata di Renzulli.