Roberto Speranza: “Da gennaio le prime dosi del vaccino. Sarà gratis per tutti”

Il vaccino arriverà a gennaio e sarà gratis per tutti. A dirlo, in un’informativa al Senato, il Ministro della Salute Speranza.

E’ il vaccino l’unica arma contro il Coronavirus. Lo sostengono da tempo medici ed esperti che invitano a considerare, come unico vero alleato nella lotta alla pandemia, proprio il vaccino. Vaccino che arriverà a brevissimo, a gennaio. A dirlo è stato Roberto Speranza. Il Ministro della Salute è intervenuto questa mattina in un’informativa al Senato.Da gennaio avremo i primi vaccini. Siamo a una svolta, siamo vicini a un approdo. Ma, se abbassiamo guardia, la terza ondata dietro angolo”, ha riferito il Ministro.

Per la stabilizzazione dei primi risultati c’è bisogno di altre settimane di sacrifici e per questo è fondamentale, quasi vitale, mantenere alta la prudenza a Natale per non rivivere le stesse situazioni vissute in estate. “L’onda resta ancora molto alta quindi attenzione a non scambiare un primo raggio di sole con scampato pericolo. Non facciamoci illusioni”, ha proseguito.

Leggi anche:

Da Palazzo Chigi è prevista un’ampia campagna vaccinale che inizierà a gennaio. La somministrazione sarà gratuita e verrà data priorità al personale medico-sanitario e alle Rsa, quindi alle categorie più a rischio per fasce d’età. Le persone di età avanzata sono la terza categoria che avrà priorità di vaccino, insieme a persone con malattie croniche. Toccherà poi ai lavoratori, quelli essenziali e saranno disponibili siti ospedalieri e unità mobili per chi non può raggiungere centri vaccinali.

“Siamo consapevoli dei sacrifici chiesti con le misure del governo ma senza sarebbe stato difficile tenere la curva sotto controllo e il servizio sanitario non reggerebbe. L’Rt e’ sceso da 1,7 a 1,08 in 4 settimane e tutto dovrebbe confermare che continuerà a scendere”, ha concluso Speranza che si è detto fiducioso che a breve l’indice possa scendere sotto 1, qualcosa di essenziale per portare il contagio sotto controllo.

 

 

 

Speranza: Gratis per tutti, è un diritto per tutti gli Italiani

46 minuti fa