Categorie
Gossip

Gigi Proietti, la vita privata: la compagna Sagitta Alter, le figlie Susanna e Carlotta

Gigi Proietti è scomparso la notte del 2 novembre, proprio il giorno del suo compleanno. Su questa data l’attore aveva anche ironizzato: “Che dobbiamo fa’? La data è quella che è, il 2 novembre”. Il compianto attore lascia la compagna e le due figlie. Ecco chi sono

Gigi Proietti – Meteoweek

La compagna di Gigi Proietti, un amore vero

“Lei è la mia roccia”, disse Gigi Proietti in una intervista, riferendosi alla donna che le è stato al fianco tutta una vita, Saggitta Alter. Lei non lo ha mai abbandonato, nonostante i due non fossero sposati. Su questo argomento il Corriere della Sera racconta come Gigi Proietti rispondeva a chi gli domandava perché non avesse sposato Sagitta: “È una domanda che mi fanno proprio tutti. La verità è che io e Sagitta non ci pensiamo più. Non ci tenevamo particolarmente al matrimonio quando eravamo giovani, ma non lo escludiamo. Chissà, magari un giorno ci guarderemo e ci verrà voglia di compiere anche questo passo, anche se il traguardo più bello, quello di costruire una famiglia unita, siamo già riusciti a realizzarlo.”

La compagna di Gigi Proietti è un ex guida turistica svedese. I due si sono conosciuti e innamorati nel 1962, nei giorni in cui Gigi Proietti era un giovane attore che si esibiva nei night e nei locali della Capitale romana.

LEGGI ANCHE ———–>Addio Gigi Proietti | Che malattia aveva il mattatore romano

Le figlie, Susanna e Carlotta

La loro unione è stata coronata dall’arrivo delle figlie: Susanna e Carlotta Proietti, anche loro impegnate nel mondo dello spettacolo. Entrambe infatti hanno seguito le orme del papà. Susanna di 42 anni, lavora dietro le quinte in qualità di scenografa e costumista. Carlotta invece è cantante e cantautrice. La primogenita di Gigi Proietti proprio in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera ha raccontato quanto fosse difficile convivere con la forte popolarità di Gigi Proietti: “Non è sempre stato facile accettare il ruolo pubblico di mio padre. Ricordo una vacanza a Parigi, dove credevamo che nessuno avrebbe fatto caso a noi. E invece un gruppo di turisti lo riconobbe e ci raggiunse, senza la delicatezza di pensare che per noi era un momento privato”. Poi ha aggiunto: “I miei primi ricordi sono tutti uguali. Io, mia madre e mia sorella sedute in prima fila, e a fine spettacolo una coda di persone adoranti che volevano stringergli la mano. Mi dava fastidio, a più di uno avrei dato un morso”. 

LEGGI ANCHE ———–>Gigi Proietti è morto, il grande artista romano

Carlotta invece ama stare sul palcoscenico. E’ cresciuta stando sul palco insieme a suo padre, ha studiato al DAMS e ha successivamente frequentato l’accademia proprio di Gigi Proietti. Ha condiviso anche “Una pallottola nel cuore 2” con suo padre.

Clicca qui e poi premi la stellina (Segui) per ricevere tantissime novità gratis da MeteoWeek