Poliziotta ladra sottraeva denaro a defunti e clan Spada: rubati 90mila euro

Poliziotta ladra sottraeva denaro a defunti e clan Spada: rubati 90mila euro. Il tutto avveniva in commissariato

Poliziotta ladra-Meteoweek.com

Una poliziotta approfittava della lontananza dagli sguardi dei suoi colleghi in commissariato, per accaparrarsi soldi e gioielli sottoposti a sequestro giudiziario. È accaduto al commissariato Lido, a Ostia. In 3 anni ha rubato beni per una somma pari a 90mila euro. Era responsabile degli Uffici reparti, invece di vigilare sulle cose sequestrate, rubava. Ora la pm Claudia Terracina l’ha rinviata a giudizio per peculato.

L’agente Daniela R., 50enne, ha rubato per un anno la pensione a un’anziana defunta. Dopo aver rubato il bancomat in ufficio e i documenti alla donna, una straniera deceduta improvvisamente, ha preso al suo posto la pensione, fin quando non l’hanno scoperta.

Stessa cosa ha fatto con i documenti di un uomo deceduto improvvisamente in spiaggia, i cui beni erano stati affidati in custodia alla polizia in attesa di restituirli ai parenti. La donna ha usato la carta di credito con pin trovato nel portafoglio dell’uomo e ha prelevato 250 euro.

Ma non è tutto, perché le vittime di questi ladrocini erano parecchie. Tra questi, persino un membro del clan Spada, dopo un controllo antidroga, a cui i poliziotti avevano sequestrato 240 euro. La donna si è impossessata della busta e gli agenti l’hanno poi ritrovata vuota così come è capitato a dozzine di altre buste.

E proprio le misteriose sparizioni hanno fatto scattare tra i colleghi, soprattutto gli investigatori della squadra giudiziaria del Commissariato Lido. Era capitato diverse volte  che i proprietari dei beni sequestrati erano tornati per ritirarli ed erano rimasti con le mani nel sacco. Qualcuno in totale imbarazzo era costretto a rispondere che dato che in quel momento non erano stati ritrovati gli oggetti li avrebbero ricontattati al più presto. A volte era la stessa poliziotta a rassicurarli: “Le faremo sapere quanto prima.Richiameremo“.

Leggi anche:—>Covid, a Stoccolma terapie intensive strapiene al 99%

Leggi anche:—>Anziana uccisa da un ramo caduto: indagate 4 persone

L’ex agente ha presentato richiesta di rito abbreviato, in modo che in caso di condanna le sarebbe ridotta la pena di un terzo e si è persino offerta di risarcire le vittime. Nello specifico la donna in questi 3 anni ha rubato orecchini, spille, pendenti, gemelli, collier, anelli, orecchini, diamanti, orologi, persino un Rolex e poi ha rivenduto il tutto a un compro oro.