Benedetta Rossi si ferma, la cuoca: “Vi chiedo scusa, so che capirete questo mio bisogno”

Benedetta Rossi ha condiviso sul suo canale Instagram un post che ha mandato in tilt i suoi tantissimi follower.

L’addio momentaneo di Benedetta Rossi

La foodblogger marchigiana attraverso un lungo messaggio ha spiegato di dover staccare momentaneamente la spina e di riprendere le redini della sua vita privata in mano, in particolare sente l’esigenza di curare il rapporto sentimentale con il marito Marco: “Ormai mi conoscete, sapete come sono fatta, condivido con voi la mia quotidianità, le mie gioie, le mie paure, la mia vita con Marco e Cloud. É stato un anno molto impegnativo un po’ per tutti e anche per me. Ho lavorato tanto, non mi sono tirata indietro di fronte a nuove responsabilità, ho attraversato momenti difficili, ho messo tutta me stessa in quello che dovevo portare a termine e sono arrivate tante bellissime e inaspettate soddisfazioni.
Voi mi siete sempre stati vicini, mi avete incoraggiato e spronato proprio come si fa con una cara amica e di questo vi ringrazio tanto…mi dite spesso che non sono cambiata negli anni e che sono la Benedetta di sempre, vi confermo che è così, ma proprio perchè non voglio perdere l’entusiasmo a causa della stanchezza, ho bisogno di staccare un pò la spina. Ho bisogno di spegnere il telefono e il computer per qualche giorno e dedicarmi a me stessa, per tornare a fare tutte quelle cose che facevo prima che questa bellissima avventura iniziasse, ma soprattutto ho bisogno di stare un pò da sola con Marco.
Siamo marito e moglie, negli ultimi anni siamo diventati anche “colleghi di lavoro”.
Il fatto di lavorare insieme, a casa nostra, ha tanti vantaggi, ma quando si è stanchi e stressati si finisce per prendersela con chi ti è più vicino. Gli voglio un bene dell’anima e so che anche lui me ne vuole, per questo ho bisogno di stare un po’ con lui senza pensare al lavoro, ho voglia di coccolarmelo un po’, di parlare di altro, di ridere come sappiamo fare insieme. So già che capirete questo mio bisogno di silenzio e di normalità, ma voglio comunque chiedervi scusa per questa assenza che, vi prometto, sarà breve.