La Spezia, albero di Natale in fiamme: due feriti e due intossicati

Un corto circuito alle luci di decorazione di un albero di Natale poteva costare carissimo in un appartamento nel pieno centro di La Spezia

Pompieri in azione sul luogo dell’incidente – meteoweek.com

Un banalissimo corto circuito poteva costare molto caro in un appartamento nel pieno centro di La Spezia. A causarlo pare siano state le lucine intermittenti di un albero di Natale.

Incendio nel cuore di Spezia

L’allarme risuona nella caserma dei vigili del fuoco poco prima delle undici di questa mattina mentre nella vicina chiesa di Santa Maria si era raccolta molta gente per la solenne messa di Natale. Alcuni testimoni parlano di molto fumo e fiamme provenienti da un appartamento all’ultimo piano di un palazzo in pieno centro, nei pressi della scalinata Quintino Sella. Arrivano diverse autopompe e alcune squadre: la situazione nel frattempo diventa ancora più critica a causa del forte vento che da tempo soffia in tutto il Levante Ligure e stava alimentando ulteriormente l’incendio.

Sono attimi di autentica preoccupazione in tutta la zona del Prione, uno dei quartieri più centrali e popolosi del centro spezzino. I vigili del fuoco arrivano in forze: prima per sgomberare il palazzo e gli appartamenti attigui. Due vigili del fuoco rimangono leggermente feriti e sono costretti a una visita al pronto soccorso.

LEGGI ANCHE > Natale di crisi e risparmio: niente regali per un italiano su tre

Due feriti, due intossicati

Pranzo del Natale saltato per tutti gli abitanti del palazzo e di quelli vicini, tutti sfollati, e tanta paura. Sul posto sono arrivati anche i volontari della Croce Rossa della Spezia per assistere tutti gli sfollati. Alcuni sono rimasti in strada o nei pressi della propria abitazione per seguire le operazioni di spegnimento. Molti invece sono stati accolti al centro della CRI di Stradone D’Oria dove hanno potuto riscaldarsi, bere e mangiare.

Le operazioni di spegnimento sono andate avanti per gran parte del pomeriggio oltre ai due vigili del fuoco feriti si registrano anche due persone leggermente intossicate ricoverate per breve tempo e subito dimesse.