Categorie
Cronaca

Alvaro, infermiere, muore di Covid a 61 anni a Natale: pochi giorni dopo sarebbe andato in pensione

Alvaro, infermiere, muore di Covid a 61 anni a Natale: pochi giorni dopo sarebbe andato in pensione. Era in servizio da 30 anni

Alvaro Rossi-Meteoweek.com

Alvaro Rossi, 61 anni, infermiere, si è spento a causa del Covid nel giorno di Natale. Lavora al 118 ed era in prima linea nella battaglia contro il terribile morbo. Era in servizio da 30 anni all’ospedale San Camillo e tra pochi giorni sarebbe andato in pensione. Purtroppo, però, non ce l’ha fatta.

Leggi anche:—>28enne si impicca a un albero ma lo trovano ancora in vita

Era un grande professionista“, lo ricorda l’amico e collega Alessandro Saulini. “Lo conoscevo fin da ragazzo, da quando mia mamma era caposala al San Camillo. Ho lavorato con lui tanti anni. Era sempre solare, sorridente, disponibile con chiunque e stimato da tutti, con la battuta pronta e ironico, ma soprattutto era orgoglioso di essere diventato nonno”. Era un uomo forte, tant’è che sorrideva sempre nonostante gli ostacoli della vita, “soprattutto dopo la perdita della moglie quando le figlie erano ancora piccole. Viveva per loro e per il nipotino. Il 2 gennaio doveva andare in pensione. E invece il Covid l’ha portato via. La sera di un Natale che doveva essere di speranza”.

Leggi anche:—>Dramma nella notte di Natale: Andrea muore a soli 30 anni stroncato da un malore

L’uomo abitava a Donna Olimpia, e quasi tutti lo conoscevano. “Di lui ricordo il sorriso“, afferma un collega.”Ha sempre lavorato molto. L’ultima volta che l’ho visto è stato lo scorso novembre, prima di entrare in terapia intensiva“.