Bollettino coronavirus 6 gennaio: 20.331 nuovi casi e 548 morti

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 6 gennaio con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 6 gennaio, dichiara 20.331 nuovi casi e 548 decessu. I tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia sono stati 178.596, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 135.106. Il tasso di positività è dell’11,3%, quasi invariato rispetto all’11,4% di ieri.

Sono in aumento di due unità i pazienti in terapia intensiva per il Covid-19 in Italia, nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 183: il totale dei ricoverati in terapia intensiva è ora di 2.571. Dai reparti ordinari sono invece usciti 221 pazienti nelle ultime 24 ore, portando il totale a 23.174. Gli attualmente positivi sono 568.712, in calo rispetto a ieri (-449). I guariti di oggi sono 20.227 per un totale di 1.556.356.

Le Regioni con più contagi

Il Veneto con 3.638 casi è la regione che registra oggi più nuovi contagi per coronavirus. Seguono la Lombardia (2.952), il Lazio (2.007) e Toscana (1.692), con Emilia Romagna e Puglia che superano i 1.500 casi.

Covid: Veneto,+3.638 contagi e 126 morti

Sono 3.638 i nuovi contagi Covid registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, e 126 i decessi. Lo rende noto il bollettino della Regione. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale così a 273.735, quello dei morti a 7.114. Si abbassa leggermente, rispetto a ieri, di poco più di un centinaio la pressione ospedaliera per quanto riguarda i ricoveri di pazienti Covid nei reparti non critici, 2.612 (-454), e anche nelle terapie intensive, 343 (-48). I soggetti attualmente positivi al virus sono 91.299 (-2.929).

Covid: Marche, ancora picco contagi

Non accenna a calare il trend di positivi al coronavirus nelle Marche. Anche nell’ultima giornata ne sono stati rilevati 743 tra le nuove diagnosi, in termini assoluti il secondo maggior numero di casi giornalieri dopo quelli comunicati il 13 novembre (779). Dei nuovi contagi 220 in provincia di Pesaro Urbino, 163 in quella di ancona, 148 nel Fermano, 136 nel Maceratese, 29 in provincia di Ascoli Piceno e 41 fuori regione. Nel Percorso Screening Antigenico, con 2.145 test, riscontrati 54 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare) con un rapporto positivi/testati pari al 3%. Molto rilevante anche il numero di tamponi in 24ore. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che ne sono stati testati “6.908: 4.365 nel percorso nuove diagnosi (di cui 2.145 nello screening con percorso Antigenico) e 2.543 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 17%)”. Tra i positivi al molecolare 72 persone con sintomi. I casi comprendono anche contatti in setting domestico (168), contatti stretti di casi positivi (259), in setting lavorativo (26), contatti in ambienti di vita/socialità (21), in setting assistenziale (10), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (14), screening percorso sanitario (9). Per altri 164 casi ancora in corso indagini epidemiologiche.

Covid: Puglia; 23 decessi e 1.581 nuovi casi

Oggi in Puglia sono stati analizzati 10037 test per l’infezione da Covid-19 e sono stati registrati 1.581 nuovi casi per un tasso di positività del 15,7% (ieri era del 10,52%). Inoltre sono stati rilevati 23 decessi. I nuovi contagi sono stati individuati 598 in provincia di Bari, 149 in provincia di Brindisi, 190 nella provincia BAT, 188 in provincia di Foggia, 158 in provincia di Lecce, 293 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. I 23 decessi sono avvenuti 11 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Un decesso di un residente in provincia Bat precedentemente registrato è stato riattribuito. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.085.419 test; 40.345 sono i pazienti guariti; 54.028 sono i casi attualmente positivi.

347 nuovi casi in Umbria, ora oltre 4mila contagiati

Sono 347 i nuovi casi di positività al Covid accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su 4.368 tamponi analizzati, con un tasso di positività del 7,9%. Secondo i dati della Regione aggiornati al 6 gennaio, i guariti sono 203 (25.358 in tutto) e si registrano altri tre morti (643 dall’inizio della pandemia). Le persone attualmente positive passano da 3.933 a 4.074. Salgono i ricoveri, 322 (quattro in più), e sono due in più i pazienti in terapia intensiva (45). Dall’inizio della pandemia sono stati eseguiti in Umbria 518.260 tamponi.

In Basilicata 222 tamponi positivi e nessun morto

Sono 222 i tamponi risultati positivi, sui 1.646 esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto la task force regionale, precisando che solo 209 dei positivi appartengono a persone residenti in regione. Nelle ultime 24 ore non vi sono stati nuovi decessi (che restano quindi, in totale, 261) mentre 35 persone sono guarite, portando il totale a 4.662. Nei due ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 96 persone, quattro delle quali sono in terapia intensiva. I lucani positivi sono 6.141, dei quali 6.045 sono in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia in Basilicata sono stati analizzati 189.314 tamponi, 175.716 dei quali sono risultati negativi.

Articolo in aggiornamento