Letizia Moratti alla Sanità lombarda: la Lega strizza l’occhio a Berlusconi

Il rimpasto nella Giunta della Regione Lombardia, con la guida del presidente Attilio Fontana, sa di cambio di look della Lega.

Letizia Moratti alla Sanità lombarda: la Lega strizza l'occhio a Berlusconi -www.meteoweek.com
Letizia Moratti, neo assessora al Welfare in Lombardia. Credit: Letizia Moratti Facebook

La Lega strizza l’occhio a Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia. Come? Il rimpasto di Giunta nella Regione Lombardia vede la sostituzione di un leghista – Giulio Gallera, ormai ex assessore al Welfare lombardo – in favore di una forzista, Letizia Moratti, neo assessora in carica. La notizia del cambio di direzione in una Regione guidata dal partito del Carroccio, fa pensare a un cambio di look causato dalle parole di Berlusconi nel suo ultimo intervento pubblicato su Il Giornale.

Il quotidiano iniziava con l’editoriale infuocato del direttore Alessandro Sallusti, in cui il giornalista faceva emergere il timore che i sovranisti italiani potessero replicare la vicenda di Capitol Hill dei sovranisti statunitensi, facendo riferimento a Salvini e Meloni. Accanto, le parole di Berlusconi, intitolate: “E’ la fine peggiore. Noi liberali siamo un’altra cosa. Un vero e proprio distanziamento politico dai nero-verdi.

Le parole di Berlusconi sul rimpasto di Giunta

Alla notizia del cambio di poltrona nella Giunta regionale, Berlusconi si dimostrato entusiasta. “La nuova squadra di governo della Regione Lombardia presentata oggi dal Presidente Fontana rilancia e rafforza il ‘modello Lombardia’ con apporti di assoluto prestigio. Fra essi, particolarmente significativo quello di Letizia Moratti, che assume la vicepresidenza e la delicata responsabilità del Welfare, prendendo quindi la guida del sistema sanitario lombardo nel momento più delicato del contrasto alla pandemia da Covid-19, ha detto il leader di Forza Italia.

Leggi anche: Il Pd si schiera dalla parte del premier: “Non c’è alternativa a Conte”

E ha aggiunto ancora, sottolineando la sua felicità nella sostituzione dell’assessorato: “Sono certo che la signora Moratti dimostrerà in questo difficile incarico la stessa autorevolezza, determinazione ed efficienza di cui ha dato tante volte prova, come Ministro del mio Governo, come Presidente della Rai, come Sindaco di Milano che ha portato l’Expo nel capoluogo lombardo nonché come imprenditrice e manager di primo piano unanimemente stimata. Ho voluto personalmente Letizia Moratti in questo ruolo, a fianco del Presidente Attilio Fontana, per rafforzare ulteriormente, con la sua credibilità e il suo prestigio, l’efficienza e l’autorevolezza della guida della regione-simbolo del buon governo del centro-destra”.

Leggi anche: Crisi di governo, a Renzi non bastano le aperture di Conte: vuole il Mes

Il rimpasto e le parole di Fontana

Oltre a Letizia Moratti, sono entrati oggi in Giunta anche due deputati della Lega che hanno fatto parte del primo governo Conte. Si tratta dell’ex ministra per la Famiglia, Alessandra Locatelli, che diventa assessora per la Famiglia, politiche sociali e disabilità. E dell’ex sottosegretario ai rapporti con il Parlamento, Guido Guidesi, che avrà un assessorato economico di peso, con deleghe in materia di Recovery plan e ristori e il compito di aiutare il rilancio delle imprese. A diffondere la notizia è stato proprio il governatore leghista, Fontana: “Giulio Gallera ha svolto un lavoro molto pesante, era particolarmente stanco e quindi ha condiviso l’avvicendamento, ha spiegato il presidente.

Letizia Moratti alla Sanità lombarda: la Lega strizza l'occhio a Berlusconi -www.meteoweek.com
Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia. Credit: Attilio Fontana Facebook