Roma, il freddo della strada uccide. Medicina Solidale: “Fare rete, basta morti”

Allarme freddo a Roma, 8 i clochard stroncati in due mesi. Medicina Solidale: “Fare rete, basta morti in strada. Disagio ancora reso ancora più grave dalla pandemia”.

roma freddo - meteoweek
foto di repertorio – meteoweek

Emergenza freddo a Roma: a perdere la vita diversi clochard che vivono per le strade della Capitale. L’allarme era stato già lanciato qualche giorno fa dalla Comunità di Sant’Egidio, che ha parlato di dati estremamente preoccupanti: tra i mesi di novembre, dicembre e i primi giorni di gennaio, a morire in strada sono state 8 persone, tutte senza fissa dimora. “Un numero di vittime inaccettabile per la Capitale d’Italia, che chiama direttamente in causa le istituzioni”. Ma in prima fila a tendere una mano agli invisibili è anche Medicina Solidale, che proprio a Roma assiste le persone fragili attraverso i suoi 7 ambulatori di strada.

Roma, il freddo uccide: “Serve essere solidali”

“La tragedia della morte di tante persone in strada a causa del freddo nella nostra città deve spingere soprattutto le tante realtà di volontariato a mettersi in rete in una dimensione di dialogo e confronto. Piccoli e grandi che siano per essere più forti e per dare risposte celeri ed efficaci. Tanti fanno oltre ‘il possibile’ da anni e ogni girono, ma è arrivato il momento di abbandonare l’io per essere un noi, unito e solidale”. Queste le parole pronunciate da Lucia Ercoli, coordinatrice di Medicina Solidale.

LEGGI ANCHE: Previsioni Meteo oggi mercoledì 13 gennaio | torna il bel tempo, rialzo temperature

Parole che proseguono: “La città di Roma è una metropoli complessa che da anni tenta di fronteggiare situazioni di grave disagio, rese ancor più gravi dalla pandemia che ha aumentato considerevolmente la fascia di popolazione vulnerabile. Tutta la società civile e la comunità cristiana sono chiamate a dare il loro contributo cercando insieme vie di soluzione strutturali e non emergenziali. A partire da un rinnovato linguaggio che dal servizio gratuito e solidale renda ad ogni parola non solo il valore della denuncia quanto la forza della proposta”.

LEGGI ANCHE: Previsioni Meteo giovedì 14 gennaio | neve al SUD, maltempo altrove

Chiaramente, sul caso riguardante quelle vite strappate dal freddo della strada, era già intervenuta anche l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, Veronica Mammì. “L’impegno di Roma Capitale – aveva spiegato Mammì – è costante e non è mai venuto meno. Abbiamo regolarmente attivato il Piano Freddo e, proprio da quest’anno, potenziamo ancora di più la stabilità e l’efficacia del servizio con 9 milioni di euro di investimento per un bando basato su progettualità di durata quadriennale su 500 posti. L’obiettivo è dare ancora maggiore continuità ed efficacia all’accoglienza, puntando con forza al riscatto e al reinserimento sociale e lavorativo degli ospiti”.