Categorie
Estero News

Usa, eseguita la sentenza di morte su Lisa Montgomery

Lisa Montgomery è la prima donna a essere mandata a morte negli USA dopo oltre settant’anni: la sentenza eseguita in Indiana

Lisa Montgomery
Lisa Montgomery, la donna condannata a morte (Getty Images)

É stata eseguita la sentenza di morte a carico di Lisa Montgomery, la donna condannata alla pena capitale per un efferato fatto di sangue avvenuto nel 2004.

USA, condanna a morte per una donna

La donna, 52 anni, è stata sottoposta a iniezione letale nello stesso carcere dove era rimasta detenuta per diversi anni, a Terre Haute, in Indiana.

Sulla condanna a morte di Lisa Montgomery c’era stata un forte dibattito che ha coinvolto numerose associazioni contrarie alla pena capitale che nelle ultime settimane avevano cercato di coinvolgere anche il presidente eletto Joe Biden. Biden, infatti, durante la campagna elettorale aveva espresso una posizione contraria alla pena di morte. Ma la sentenza a carico di Lisa Montgomery è stata eseguita dopo un’ultima sospensione concessa per un’ultima perizia psichiatrica.

LEGGI ANCHE > Pence boccia il 25esimo emendamento: Trump verso impeachment

Un delitto efferato

Si tratta della prima condanna a morte eseguita nei confronti di una donna negli USA da 70 anni a questa parte. Il delitto di cui si era resa colpevole Lisa Montgomery era stato davvero brutale ed efferato. La donna nel 2004 aveva ucciso una donna incinta, la 23enne Bobby Jo Stinnett il cui corpo poi era stato sottoposto a una pratica atroce. L’assassina aveva estratto con un coltello il feto e lo aveva portato via. Come se fosse suo figlio.

Lisa Montgomery, era stata oggetto di gravissimi abusi subiti in famiglia fin da bambina. Una donna duramente provata da un punto di vista psichiatrico e mentale.

Ma nonostante questo non è stata riconosciuta alcuna attenuante nei vari gradi di giudizio. Condannata a morte la donna è stata reclusa per anni nel braccio della morte, unica donna rinchiusa e condanna a pena capitale in un carcere federale. Prima qualche rinvio, poi la richiesta di un’ultima perizia psichiatrica. Effettuata la quale la sentenza è stata eseguita senza ulteriori rinvii.