Covid in Gran Bretagna: i viaggi all’estero sono dichiarati ‘illegali’

Lo ha dichiarato il ministro della Sanità Matt Hancock: i viaggi dal Regno Unito verso l’estero, in assenza di “giustificazioni” specifiche come ipotetiche esigenze mediche, sono al momento “illegali” in base al lockdown.

LEGGI ANCHE: Nuovi scontri tra India e Cina sul confine conteso dell’Himalaya

È stato uno degli argomenti durante il briefing che si è tenuto quet’oggi, sull’emergenza Covid. Interpellato sull’ipotesi che il governo Tory sta valutando d’imporre a chi entra nel Paese, oltre a un test negativo, una quarantena sorvegliata in hotel, Hancock ha poi preso tempo; ma ha ammonito che “le cautele ai confini sono incredibilmente importanti” in questa fase, per evitare la trasmissione dall’estero delle nuove varianti del virus.