Operazione “Golgota”: decine di arresti per ‘ndrangheta

Una inchiesta della Dda di Catanzaro contro alcune cosche di Isola Capo Rizzuto e San leonardo di Cutro avvia una maxioperazione della Polizia di Stato.

Decine di arresti da parte della Polizia di Stato su ordine della Dda di Catanzaro, in una maxioperazione nell’ambito di una indagine contro alcune cosche mafiose di Isola Capo Rizzuto e di San Leonardo di Cutro. Le accuse – come comunicato in una nota – fanno riferimento ad associazione di stampo mafioso, porto e detenzione illegale di armi e munizioni ed associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Leggi anche: Governo Draghi, dal Recovery ai Ristori: tutti i dossier in attesa di risoluzione

I particolari dell’operazione Golgota – questo il nome in codice – saranno resi noti in una conferenza stampa nella questura di Crotone alle ore 11 alla presenza, fra gli altri, del procuratore Nicola Gratteri e del direttore della Direzione centrale anticrimine, Francesco Messina.

La maxioperazione condotta dalla Polizia di Stato ha colpito le famiglie di ‘ndrangheta Arena-Nicoscia di Isola di Capo Rizzuto e Mannolo di San Leonardo di Cutro. L’operazione è stata condotta dalla Polizia di Crotone e dal Servizio Centrale Operativo, con la collaborazione dei poliziotti delle Squadre Mobili di Bergamo, Catanzaro, Cosenza, Milano, Novara, Vibo Valentia e Reggio Calabria, del Reparto Prevenzione Crimine di Bari, Cosenza, Lecce, Vibo Valentia e Siderno e delle Unità Cinofile di Vibo Valentia e Reggio Calabria e il supporto dell’elicottero del quinto Reparto Volo di Reggio Calabria.

Leggi anche: Tatarella, Flc Cgil Scuola: ” A settembre scelte sbagliate dal governo” [VIDEO]

L’operazione prende il via da una indagine coordinata dalla Dda di Catanzaro e diretta dal procuratore della Repubblica Nicola Gratteri. Alla conferenza stampa parteciperanno anche il direttore del Servizio centrale operativo Fausto Lamparelli e il questore di Crotone Massimo Gambino.