Carlo Verdone: “Quando erano piccoli, non riuscivo mai a farli ridere”

Carlo Verdone, uno dei volti più apprezzati del panorama cinematografico italiano, ha da poco pubblicato il suo libro, La carezza della memoria, al cui interno si possono trovare alcuni curiosi episodi della vita privata dell’uomo.

 

 

Carlo Verdone è indubbiamente uno stimatissimo attore, regista e comico. Nel corso della sua carriera grazie al talento è riuscito a conquistare il pubblico italiano diventando un vero e proprio punto di riferimento per il cinema comico e non solo. Il 16 febbraio ha pubblicato il suo libro, La carezza della memoria, in cui ripercorre alcuni importanti episodi della sua vita.

 

La profondità del libro di Carlo Verdone

La carezza della memoria, edito da Bompiani, è libro che va a fondo nella vita di Carlo Verdone. Per scriverlo l’autore ha scavato nelle sue radici, nella sua famiglia e anche dentro se stesso. Al suo interno possiamo trovare episodi spassosi e divertenti, ma anche momenti di riflessione e profondità. Uno dei momenti decisamente esilaranti è quello dedicato ai figli, co-protagonisti dell’attore in un capitolo.

L’esilarante episodio con i suoi figli

In particolare Verdone racconta, a proposito dei figli: “Quando erano piccoli, non riuscivo mai a farli ridere” e riprende un episodio decisamente esilarante. L’attore scrive che una volta il padre Mario, invitò lui e la sua famiglia a vedere uno spettacolo del circo di Liana Orfei. La donna essendo venuto a conoscenza della presenza di Carlo, gli dedica un saluto speciale, invitando l’elefante Simba a salutare l’attore. L’animale, una volta avvicinatosi e aver appoggiato la zampa sul muretto, prova a emettere un barrito, ma non va come previsto, e dalla sua bocca esce solo del catarro che va dritto in faccia a Carlo. Inevitabilmente la situazione ha provocato la risata di tutto il pubblico ma anche dei figli dell’attore, che rivolgendosi al padre affermano:oggi ci hai fatto ridere davvero!“.

LEGGI ANCHE—>Christian De Sica, conoscete la moglie? Sorella di Carlo Verdone [FOTO]

LEGGI ANCHE—>Massimo Troisi nel ricordo affettuoso di Carlo Verdone

Dal libro di Carlo Verdone al film

Questo è solo uno dei tanti episodi raccontati da Carlo Verdone nel suo libro. Tutti gli eventi sono raccontati con fare cinematografico, tanto che lo stesso attore, lasciandosi andare in un’intervista afferma: ” […] mi sento che questo libro finirà per essere un film”. L’attore ha raccontato che l’idea di scrivere La carezza della memoria, sia arrivata durante il primo lockdown a marzo del 2020, quando si è trovato a confrontarsi con il silenzio di Roma e ha sentito l’esigenza, il desiderio di tornare indietro in un periodo in cui si avevano più certezze e di scavare nello “scatolone” della memoria.