Covid, boom di casi a Nizza. Il sindaco:”Troppi turisti, rischio catastrofe”

Esplodono i contagi a Nizza. Il sindaco è in allarme e pensa che sia dovuto a un eccesso di turisti durante le vacanze natalizie

Covid Francia-Meteoweek.com

La situazione sanitaria è catastrofica”, afferma Christian Estrosi, sindaco di Nizza. “Solo oggi 17 nuovi ricoveri, la rianimazione è vicina alla saturazione, le operazioni vengono deprogrammate”. Negli ultimi giorni c’è stato un boom di contagi superiore alla media nazionale di 190 casi ogni 100 mila abitanti. “Siamo passati da 20 a 120 voli al giorno”, prosegue il sindaco. A ciò si aggiunge la vicinanza con l’Italia e i molti viaggi oltre frontiera da parte dei francesi per recarsi in ristoranti e bar rimasti aperti in Liguria.

Leggi anche:—>Colpisce l’ex moglie alla carotide con un’accetta e la uccide, poi tenta di suicidarsi

E proprio a tal proposito nei giorni scorsi, il governatore Giovanni Toti si era detto preoccupato per la trasmissione del virus. Toti giovedì aveva detto di averne parlato con Di Maio “per comprendere se nella revisione legislativa prevista nelle prossime settimane si pensi d’inserire un controllo mirato alla frontiera italo-francese“.

Leggi anche:—>Madre accende lavatrice ma non si accorge che il figlio è lì dentro: bimbo trovato morto dopo il lavaggio

In questi giorni il governo francese sta valutando se restringere ulteriormente le misure già prese per contrastare il Covid19. Con molta probabilità Nizza potrebbe finire in un lockdown locale limitato al weekend, misura mai presa finora in Francia. Il ministro della Salute francese Véran si è detto molto preoccupato per la situazione di Nizza, tant’è che solo ieri si contavano “oltre 3.000 casi in più rispetto al venerdì della settimana precedente“. Intanto Macron ha annunciato ai parlamentari della maggioranza che si prenderà una settimana per stabilire se le misure anti Covid attuali si possono allentare o se invece restringerle ulteriormente.