Clara Ceccarelli, i risultati dell’autopsia: uccisa con oltre 100 coltellate

Clara Ceccarelli, la commerciante uccisa venerdì pomeriggio nel suo negozio a Genova dal suo ex compagno Renato Scapusi, è stata colpita circa 100 volte con un coltello.

Clara uccisa con oltre 100 coltellate – Meteoweek

Questo secondo quanto emerso dall’autopsia eseguita questo pomeriggio dal medico legale Lucrezia Mazzarella. Clara è stata costretta in una sorta di angusto corridoio in prossimità del bagno, non aveva alcuna possibilità di fuga e lì è stata aggredita e brutalmente uccisa.

Renato Scapusi – Meteoweek

LEGGI ANCHE: Colpisce l’ex moglie alla carotide con un’accetta e la uccide, poi tenta di suicidarsi

Clara è stata massacrata

Scapusi l’ha colpitacon violenza in ogni parte del corpo: alla testa, all’addome, al petto e alla schiena. Secondo quanto emerso, la commerciante si è pure rannicchiata per provare a ripararsi. La donna aveva un coltello da cucina in negozio per tagliare la frutta, incompatibile con le ferite riscontrate. Nel primo pomeriggio la squadra mobile ha sequestrato un coltello trovato da una cronista di Primocanale poco distante dal luogo del delitto. Per gli inquirenti però l’arma è arrugginita e quindi potrebbe essere stata buttata lì non dal killer. In ogni caso la scientifica eseguirà tutte le analisi per capire se possa essere l’arma del delitto.

Clara Ceccarelli uccisa con oltre 100 coltellate – Meteoweek