Bollettino coronavirus 26 febbraio: 20.499 nuovi contagi, 253 i decessi.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 26 febbraio con i primi dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Bollettino coronavirus 26 febbraio – Meteoweek

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 26 febbraio, dichiara 20.499 nuovi contagi, 253 i decessi. Sono 325.404 i test (molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 353.704 di ieri. Il tasso di positività sale al 6,3% (+0,7%). Questi i dati del ministero della Salute.

Sono 2.194 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, con un aumento di 26 unità rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati 188. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 18.292 persone, 35 in più di ieri. I casi totali da inizio epidemia sono 2.888.923, i morti 97.227. I dimessi o guariti 2.387.032. In isolamento domiciliare ci sono 384.178 persone, quasi 9mila più di ieri.

Veneto, +1.174 contagi e 23 decessi in 24 ore

Un’altra giornata sopra quota 1.000 per i contagi Covid in Veneto. Nelle ultime 24 ore sono stati 1.174 i tamponi positivi al SarsCov-2 e 23 i decessi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Gli infetti dall’inizio dell’epidemia salgono così a 331.451, le vittime a 9.814. Continua però la discesa dei numeri ospedalieri. Nei reparti non critici sono ricoverati oggi 1.197 pazienti Covid (-20), mentre è stabile, 134, il dato delle terapie intensive.

Nuova impennata di casi in Emilia-Romagna

Nuova impennata dei contagi in Emilia-Romagna. Nelle ultime 24 ore sono 2.575 i nuovi casi di Coronavirus, rilevati con 40.148 tamponi. Gli asintomatici sono 1.037, l’età media è 42,7 anni. Per un aumento del genere bisogna andare al primo gennaio 2021 quando si registrò un picco di nuovi positivi di 2.629. Crescite simili solo a novembre: il 22 con 2.665, il 21 con 2.723 e il 20 con 2.533. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 663 nuovi casi più 89 a Imola, seguita da Modena con 515. I guariti sono 1.004 in più rispetto a ieri, i casi attivi sono 39.222 (+1.540), il 94% in isolamento a casa. Si contano altri 31 morti, dai 62 ai 97 anni. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 211 (+8), 2.092 quelli negli altri reparti Covid (+37). La campagna vaccinale alle 15 segna 367.049 dosi somministrate, 133.730 persone che hanno completato il ciclo.

Piemonte; 1.526 positivi, tasso scende al 5,9%

Cresce ancora il numero di nuovi casi positivi in Piemonte, oggi 1.526 (contro i 1.454 di ieri) ma c’è stato un incremento anche dei tamponi diagnostici processati, 25.724 (ieri 21.391) e il rapporto positivi/tamponi scende al 5,9%, dal 6.8% di giovedì. Il bollettino dell’Unità di crisi della Regione riporta 5 decessi (1 oggi), situazione stabile nel dato dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, 163(+1 rispetto a ieri), mentre cresce di 29 il numero dei malati negli altri reparti Covid, in totale 1.938. Le persone in isolamento domiciliare sono 13.009, i guariti +721.

Bollettino coronavirus 26 febbraio – Meteoweek

Sette decessi e 350 nuovi casi in Alto Adige

Sette decessi, 350 nuovi casi e 427 pazienti ospedalizzati: sono i dati dell’ultimo bollettino covid in Alto Adige. Nelle ultime 24 ore l’Azienda sanitaria ha analizzato 2509 tamponi pcr registrando 226 positivi. A questi vanno aggiunti 124 test antigenici positivi su 10236 effettuati. Nei normali reparti ospedalieri si trovano 223 pazienti, nelle cliniche private 161, in terapia intensiva 40 e all’estero 3 pazienti covid. Il numero delle persone in quarantena scende verso soglia 10 mila (10.276).

In Basilicata 90 positivi, nessun decesso

In Basilicata ieri sono stati analizzati 1.085 tamponi molecolari: 90 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 85 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore non sono stati registrati decessi, con il totale delle vittime lucane fermo a 358. Sono 87 (tre in meno di ieri) le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali sette (due più di ieri) in terapia intensiva, tre al San Carlo di Potenza e quattro al Madonna delle Grazie di Matera. Con 87 guarigioni registrate nelle ultime 24 ore, il numero dei lucani attualmente positivi è di 3.645 (3.558 in isolamento domiciliare). In totale i guariti lucani sono 10.986. Dall’inizio dell’epidemia in Basilicata sono stati analizzati 236.671 tamponi molecolari, 218.918 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 144.651 persone.

Bollettino coronavirus 26 febbraio – Meteoweek

In Puglia 22 morti e 1.104 positivi,il 13,5% dei test

Su 8.179 test per l’infezione da Covid-19 sono stati registrati oggi in Puglia 1.104 casi positivi (con un tasso di positività del 13,50%, in salita rispetto all’11,25% di ieri) e 22 decessi. I nuovi infetti sono così registrati: 429 in provincia di Bari, 88 in provincia di Brindisi, 75 nella provincia BAT, 172 in provincia di Foggia, 76 in provincia di Lecce, 258 in provincia di Taranto, 3 casi fuori regione, 3 casi provincia di residenza non nota. I 22 morti si sono verificati: 9 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 2 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.540.574 test. 108.948 sono i pazienti guariti. 32.039 sono i casi attualmente positivi.

Calabria, 241 positivi, in aumento i ricoverati

Tornano a salire (+241) i positivi al Covid 19 in Calabria anche se a fronte di un aumento di vaccini fatti (da 2.454 a 3.008) e crescono i ricoverati sia in area medica (+3, 189) che in terapia intensiva (+2, 19). Tre le vittime nelle ultime 24 ore con il totale che arriva a 677. In rialzo, di 100, gli isolati a domicilio (6.031) e anche i casi attivi (6.239, +105). I nuovi guariti sono 133 (30.617). I casi confermati oggi sono suddivisi a Cosenza 58, Catanzaro 20, Crotone 11, Vibo Valentia 41, Reggio Calabria 111. Ad oggi sono stati sottoposti a test 547.334 soggetti per un totale di 579.690 tamponi eseguiti con 37.533 positivi. I dati sono comunicati dal dipartimento Tutela della Salute della Regione. Territorialmente, da inizio pandemia, i casi positivi sono distribuiti a: Cosenza: casi attivi 2.358 (39 in reparto AO di Cosenza; 12 in reparto al presidio di Rossano;1 al presidio ospedaliero di Acri; 4 al presidio ospedaliero di Cetraro; 4 all’Ospedale da Campo; 3 in terapia intensiva, 2.295 in isolamento domiciliare); casi chiusi 8.516 (8.229 guariti, 287 deceduti). Catanzaro: casi attivi 1.488 (11 in reparto all’AO di Catanzaro; 4 in reparto al presidio di Lamezia Terme; 4 in reparto all’AOU Mater Domini; 7 in terapia intensiva; 1.462 in isolamento domiciliare); casi chiusi 3.773 (3.676 guariti, 97 deceduti). Crotone: casi attivi 148 (8 in reparto; 140 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.664 (2.621 guariti, 43 deceduti). Vibo Valentia: casi attivi 515 (14 ricoverati, 501 in isolamento domiciliare); casi chiusi 2.995 (2.940 guariti, 55 deceduti). Reggio Calabria: casi attivi 1.680 (79 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 9 in reparto al P.O di Gioia Tauro; 9 in terapia intensiva; 1.583 in isolamento domiciliare); casi chiusi 13.037 (12.842 guariti, 195 deceduti). Altra Regione o Stato estero: casi attivi 50 (50 in isolamento domiciliare); casi chiusi 309 (309 guariti).

Articolo in aggiornamento