Bollettino coronavirus 28 febbraio: 17.455 nuovi contagi, 192 decessi.

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 28 febbraio, con i primi dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia.

Bollettino coronavirus 28 febbraio – Meteoweek

Il bollettino del ministero della Salute di oggi 28 febbraio, dichiara 17.455 nuovi contagi, 192 decessi. Sono 257.024 i test (molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 323.047 di ieri. Il tasso di positività è al 6,8%, in aumento rispetto al 5,8% di ieri. Questi i dati del ministero della Salute.

Nuovo aumento degli attualmente positivi che oggi sono 10.401 in più (per un totale di 422.367 persone) mentre i guariti sono 6.847 (per un totale di 2.405.199). Sono 2.231 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, con un aumento di 15 unità rispetto a ieri. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono stati 131 (ieri erano stati 163). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 18.638 persone, +266 in più di ieri.

Lazio, 1.341 casi, Roma a quota 500

“Oggi su oltre 15 mila tamponi nel Lazio (+3.922) e quasi 20 mila antigenici per un totale di oltre 34 mila test si registrano 1.341 casi positivi (-6), 12 decessi (-8) e +1.192 guariti”. Così l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive – aggiunge -. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 500”.

588 positivi nelle Marche in 24 ore

Sono 588 i positivi rilevati nelle Marche nelle ultime 24 ore tra le nuove diagnosi, di cui 264 in provincia di Ancona. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che “nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.336 tamponi: 2.576 nel percorso nuove diagnosi (di cui 643 nello screening con percorso Antigenico) e 1.760 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 22,8%)”. Tra i 588 positivi ce ne sono anche 126 in provincia di Macerata,104 in provincia di Pesaro Urbino,46 in provincia di Ascoli Piceno, 37 in provincia di Fermo e 11 fuori regione. Questi casi comprendono soggetti sintomatici (64), contatti in setting domestico (139), contatti stretti di casi positivi (184), contatti in setting lavorativo (10), contatti in ambienti di vita/socialità (5), contatti in setting assistenziale (4), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (27), screening percorso sanitario (1). Per altri 154 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Sui test del Percorso Screening Antigenico “sono stati riscontrati 28 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%”.

Veneto, +911 contagi e 10 decessi in 24 ore

Il Veneto registra 911 nuovi positivi al Covid e 10 decessi nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il totale degli infetti da inizio epidemia sale a 333.647, quello delle vittime a 9.847. Il dato più negativo però riguarda gli ospedali, perchè dopo diversi giorni tornano a salire sia i ricoveri nelle aree non critiche, sia le terapie intensive: i posti letto occupati da pazienti Covid nei normali reparti medici sono 1.202 (+15), quelli nelle intensive 141 (+5). I soggetti attualmente positivi in regione sono 24.519 (+ 487).

Bollettino coronavirus 28 febbraio – Meteoweek

In Puglia 1.053 casi (13,68% test) e 16 decessi

Oggi in Puglia sono stati registrati 7.692 test per l’infezione da Covid-19 e sono stati individuati 1.053 casi positivi. I decessi registrati sono invece 16. Oggi il tasso di positività è del 13,68%, mentre ieri era del 12,47%. I nuovi casi sono: 573 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 132 nella provincia BAT, 182 in provincia di Foggia, 69 in provincia di Lecce, 66 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. 1 caso di residente fuori regione è stato attribuito e riclassificato. I decessi: 5 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.557.266 test; 110.046 sono i pazienti guariti; 33.081 sono i casi attualmente positivi.

In Friuli Venezia Giulia 341 casi su 4.337 test, 7 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 3.141 tamponi molecolari sono stati rilevati 242 nuovi contagi da covid 19 con una percentuale di positività del 7,70%. Sono inoltre 1.196 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 99 casi (8,28%). I decessi registrati sono 7; i ricoveri nelle terapie intensive sono 61 (ieri 62) mentre quelli in altri reparti sono 361 (ieri 355). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 2.841, con la seguente suddivisione territoriale: 638 a Trieste, 1.421 a Udine, 595 a Pordenone e 187 a Gorizia. I totalmente guariti sono 61.889, i clinicamente guariti 2.000, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 9.660. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 76.812 persone con la seguente suddivisione territoriale: 14.766 a Trieste, 35.239 a Udine, 16.851 a Pordenone, 9.063 a Gorizia e 893 da fuori regione.

Abruzzo,568 nuovi casi, intensive superano ogni record

Sono 568 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall’analisi di 6.539 tamponi molecolari: è risultato positivo l’8,69% dei campioni. Tre i decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.701. In aumento i ricoveri, che passano dai 688 di ieri ai 704 di oggi. Le terapie intensive superano ogni record e arrivano a quota 82 (+5). Fino ad oggi il dato più alto, nei giorni scorsi, era di 78 unità. Il tasso di occupazione dei posti letto sale al 40,2%, a fronte di una soglia di allarme del 30%. In area medica ci sono 622 pazienti (+11): in questo caso il tasso di occupazione è del 43,7%, a fronte di una soglia di allarme del 40%. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.540 (+505). Gli attualmente positivi al virus, dopo oltre due mesi, tornano a superare quota 13mila: nelle ultime ore sono 521 in più, per un totale di 13.244 persone. I guariti sono 39.523 (+44). Eseguiti anche 11.569 test antigenici.

Articolo in aggiornamento