Si rifiuta di indossare mascherina in aereo e aggredisce assistente di volo: rischia multa da 23mila euro

Due persone si sono rifiutate di mettere la mascherina in aereo e uno dei due ha aggredito un assistente di volo: ora rischia multa salata

mascherina aereo-Meteoweek.com

Due persone pretendevano di viaggiare in aereo senza indossare la mascherina e quando passeggeri e assistenti di volo li hanno invitati a indossarla, loro sono andati su tutte le furie. È accaduto lo scorso 19 ottobre su un volo della Delta Airlines da Miami ad Atlanta. Uno dei due passeggeri è sotto accusa per presunta interferenza e aggressione a un assistente di volo.

L’uomo in questione era accompagnato da un’altra persona che non intendeva indossare la mascherina né fissare il tavolino del sedile né allacciare la cintura di sicurezza.

Leggi anche:—->Coldiretti: «Estate senza turisti stranieri costa 11,2 miliardi»

Dopo la discussione scoppiata sull’aereo, il volo è tornato al gate e i passeggeri invitati a scendere. Tuttavia si sono rifiutati di farlo. Uno dei due passeggeri ribelli ha poi «iniziato a imprecare contro l’assistente di volo e gli altri passeggeri, prima di colpire l’assistente sotto l’occhio sinistro», ha detto la Faa (Federal Aviation Administration) asserendo che «la legge federale proibisce di interferire con l’equipaggio e di aggredire e minacciare l’equipaggio o chiunque altro a bordo di un aereo». L’uomo ora rischia una multa di 27.500 dollari (23mila euro).