Addio ad Anna Majani, la signora del cioccolato bolognese

Aveva 85 anni Anna Majani e non ce l’ha fatta: la signora del cioccolato bolognese è morta.  Donna forte e coraggiosa, conosciuta per il suo cognome: Majani, la più antica fabbrica di cioccolato in Italia, fondata nel 1796, con sede a Crespellano (Valsamoggia), celebre soprattutto per i cioccolatini a strati e quelli a forma di tortellini.

Majani

Anna Majani entrò giovanissima in azienda, sotto la guida del padre. Accanto alla dedizione per il lavoro ha coltivato la passione per la musica, che l’ha portata a essere membro del consiglio di amministrazione del teatro Comunale. L’azienda Majani la saluta dalla pagina Facebook: “Arrivederci Signorina, rimarrà sempre nei nostri cuori“. Invece, Emilia Romagna Teatro Fondazione esprime “un sentimento di sincero cordoglio e commozione per la perdita di Anna Majani che abbiamo avuto modo di conoscere personalmente, non solo per l’incarico di Amministratore del nostro Ente, ma per l’amore e la passione che ha sempre manifestato per tutto il mondo della cultura e del teatro in particolare.”

Leggi anche: Addio a Rossella Panarese, giornalista di Radio Rai 3

Virginio Merola, sindaco di Bologna, la ricorda come “un’imprenditrice e donna di cultura che ha dato tanto alla nostra città. Il suo impegno e il suo lavoro hanno contribuito a tenere alta la reputazione di Bologna e dell’Italia nel mondo. Le mie condoglianze alla sua famiglia a nome della giunta e di tutta l’Amministrazione Comunale”. Al cordoglio si unisce il sindaco di Valsamoggia, Daniele Ruscigno: “Grazie anche a imprenditrici come lei. La Majani rappresenta un’eccellenza del territorio famosa per i suoi prodotti di altissima qualità riconoscibili in tutto il mondo.” Adesso, penseremo a lei, mangiando il cioccolato.