Delitto Ilenia Fabbri, parla ferramenta: «L’ex marito fece copia delle chiavi»

Spunta testimonianza rilasciata agli inquirenti. L’ex marito della donna è indagato per omicidio pluriaggravato in concorso con persona ignota 

Ilenia Fabbri-Meteoweek.com

Nell’intricato caso dell’omicidio di Ilenia Fabbri, spunta la testimonianza di un ferramenta che avrebbe parlato con gli inquirenti. A riferirlo due quotidiani locali. Secondo quanto avrebbe detto il testimone, l’ex marito della 46enne, uccisa lo scorso 6 febbraio nella sua casa di Faenza, fece fare un paio di duplicati di una chiave simile a quella che apre la porta del garage nel seminterrato della casa in cui è occorso l’omicidio.

Leggi anche:—>Migranti, procura accusa: «Mare Jonio pagata per trasbordo migranti»

L’ex marito di Ilenia Fabbri, Claudio Nanni, è attualmente indagato per omicidio pluriaggravato in concorso con persona ignota. La polizia ipotizza che il delitto possa essere stato commesso da un sicario munito di copia delle chiavi. Tra l’altro la prima pattuglia giunta intorno alle 6:20 non aveva rilevato segni di scasso.

Il titolare del ferramenta avrebbe rammentato che Nanni alcuni mesi fa gli avrebbe commissionato almeno due copie di una chiave a spinotto. L’uomo avrebbe detto che si tratta di una chiave simile a quella che gli inquirenti gli avevano fatto vedere e che è in possesso di Arianna, figlia convivente di Ilenia.

Leggi anche:—>Polizia insegue ladri ma travolge un’auto: muore ragazza 17enne

Intanto la posizione dell’uomo sembrerebbe aggravarsi dopo che una donna, all’epoca amica dell’ex marito, ha testimoniato che l’uomo le avrebbe domandato:«conosci qualcuno che le possa far male?».