AstraZeneca, finanziere muore a 48 anni stroncato da malore: 2 giorni prima si era vaccinato

AstraZeneca, finanziere muore a 48 anni stroncato da malore: 2 giorni prima si era vaccinato. È accaduto a Formia (Latina)

Vaccino-Meteoweek.com

Era appena giunto nel parcheggio della caserma della Guardia di Finanzia a Formia (Latina) e si stava recando a lavoro quando è stramazzato a terra di fronte ai colleghi. Si tratta di un finanziere di 48 anni che viveva a Scauri, e che è deceduto qualche ora più tardi all’ospedale di Formia a causa di un infarto. Inutili i soccorsi.

L’uomo due giorni fa si era vaccinato, così come i colleghi delle forze dell’ordine con una dose di AstraZeneca. Si tratta di un legame esclusivamente temporale, su cui però le autorità sanitarie svolgeranno tutti gli accertamenti del caso, per escludere un collegamento con l’iniezione del vaccino. A quanto pare, l’uomo ieri aveva manifestato dolori allo stomaco e anche stamane aveva detto di non star bene.

Leggi anche:—>Delitto Ilenia Fabbri, il killer:«Non dovevo spaventarla, gli accordi erano di sfigurarla, ucciderla e metterla in un trolley»

Tutti i suoi colleghi si sono stretti attorno alla famiglia del militare. L’uomo era campano ma vive da tempo a Minturno. Intanto l’Ema ha convocato un gruppo di esperti per il 29 marzo per una valutazione ulteriore del vaccino AstraZeneca e dei casi di trombosi. Dopo la riunione del 29 marzo, con un’analisi ulteriore dei casi segnalati, è prevista una raccomandazione aggiornata dell’Agenzia europea dei medicinali tra il 6 e il 9 aprile.