Delitto Ilenia Fabbri, ecco dov’è la buca scavata per nascondere il cadavere della 46enne

Delitto Ilenia Fabbri, ecco dov’è la buca scavata per nascondere il cadavere della 46enne. Buca chiusa per evitare eventuali assembramenti

Buca-Meteoweek.com

Siamo a Faenza. Qui, in un’area poco distante dal centro della città e a pochi passi dall’abitazione di Ilenia Fabbri, il 53enne Pierluigi Barbieri, reo confesso killer della donna, ha condotto i poliziotti per mostrare loro nei giorni scorsi la buca che, secondo quanto raccontato, avrebbe scavato a ottobre Claudio Nanni ex marito della donna. L’intento sarebbe stato quello di seppellire e nascondere lì il cadavere di Ilenia secondo un piano iniziale poi modificato.

Leggi anche:—>Milano, carovane rom in strada: degrado, sporcizia e nessun rispetto delle misure anti-Covid

La buca effettivamente, c’è. È profonda un metro e mezzo e si trova sotto uno dei pilastri del ponte ferroviario che passa sopra al Lamone e si estende dall’area del Borgotto a via Lesi. Sono 500 metri dalla casa della donna, 800 metri a piedi. Per diversi mesi probabilmente nessuno l’ha notata tra i passeggiatori che si recano in zona fiume. Nonostante sia trascorso del tempo, la buca è ben visibile.

Ilenia Fabbri-Meteoweek.com

Leggi anche:—>85enne invalido di guerra cede la sua dose di vaccino a 23enne malata di cancro

Si tratta di una buca stretta e lunga oltre un metro, spaziosa abbastanza per inserirvi una valigia. E in effetti sarebbe proprio in un trolley, secondo la confessione di Pierluigi Barbieri, che all’inizio lui e Nanni avrebbero pensato di mettere la 46enne, cospargendo il suo corpo di acido per renderla non riconoscibile.