Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto, muore di Covid a 64 anni

Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto, muore di Covid a 64 anni. Era da giorni in rianimazione all’ospedale Moscati

Rossana Di Bello-Meteoweek.com

Rossana Di Bello, ex sindaco di Taranto è morta oggi a 64 anni per complicazioni da Coronavirus. La donna era ricoverata da giorni in rianimazione all’ospedale Moscati. Lascia una figlia e il marito. Rossana era laureata in biologia, ed è stata la prima donna sindaco tarantina dal 2000 al 2006. È stata assessore regionale di Forza Italia negli anni ’90.

Leggi anche:—>Cina, multa da 2,8 miliardi di dollari al colosso Alibaba per abuso posizione dominante

Dopo la notizia, in molti hanno espresso il proprio cordoglio, anche tramite social. Nel 1993 Rossana Di Bello fondò a Taranto il primo club pugliese di Forza Italia e ne divenne presidente. Dopo Adriana Poli Bortone, sindaco di Lecce nel 1998, Rossana Di Bello è stata il secondo sindaco donna in Puglia, primo sindaco donna nella storia di Taranto.

Leggi anche:—>Ragazzo (ora maggiorenne) scrive lettera al Papa:«Io, abusato da un prete trasferito a Ferrara»

Il 30 aprile 2000 fu eletta con il 57,5% dei voti e fu riconfermata il 3 aprile 2005 con 57,8% dei voti. Il 18 febbraio 2006, dopo una condanna in primo grado a un anno e quattro mesi per abuso di ufficio e falso ideologico in un’indagine sull’affidamento della gestione dell’inceneritore alla società Termomeccanica, diede le sue dimissioni dall’incarico di sindaco. La Corte d’Appello poi l’assolse.