Shock negli USA: diffuso il video dove un agente uccide un tredicenne con le mani alzate [VIDEO]

Il fatto è avvenuto il 29 marzo scorso. Una nuova sparatoria negli Stati Uniti vede coinvolto questa volta un ragazzino di 13 anni. Lo sconvolgente video in cui il giovane Adam Toledo viene ucciso è stato diffuso dalla polizia stessa.

Adam Toledo – Meteoweek

È stato diffuso il video dove si vede un agente uccidere il tredicenne, Adam Toledo, con le mani alzate in segno di resa. Il ragazzino è stato colpito a morte dopo un inseguimento mentre era apparentemente disarmato. Il video dura pochi secondi e si vede il poliziotto inseguire il giovane Adam in un vicolo, intimandogli di fermarsi e di gettare l’arma a terra. Appena il 13enne alza le mani, viene raggiunto da un proiettile al petto che lo uccide sul colpo.

Un frammento del video in cui viene ucciso Adam Toledo – Meteoweek

È stata la polizia stessa a diffondere le immagini della bodycam dell’agente che ha sparato.  Il ragazzo non sembra avere in mano un’arma. Nel prosieguo delle immagini viene mostrato un revolver vicino al luogo in cui il ragazzo è caduto. A seguito della diffusione del video, a Chicago si sono svolte delle piccole manifestazioni. Lori Lightfoot, il sindaco della città, ha definito il video “atroce e straziante“, e ha fatto appello alla calma ma si temono rappresaglie.