Fimmg: «Chi si vaccina contro Covid da medico di base supera esitazioni»

Fimmg: «Chi si vaccina contro Covid da medico di base supera esitazioni». Ecco cosa ha detto Scotti, segretario Fimmg

Vaccino -Meteoweek.com

Il segretario nazionale della Federazione medici di medicina generale (Fimmg) Silvestro Scotti, in un colloquio con Adnkronos ha spiegato cosa accade quando i pazienti si affidano ai medici di famiglia per il vaccino.

«Se è il medico di famiglia a vaccinare contro il Covid il problema dei rifiuti di alcuni vaccini è meno significativo. Il rapporto fiduciario supera anche l’esitazione vaccinale. Dalle nostre osservazioni emerge che il paziente, mediamente, anche se arriva con dubbi su AstraZeneca, legati alle notizie apprese dai media, si affida al suo medico e si convince a immunizzarsi», spiega Scotti.

Vaccino AstraZeneca-Meteoweek.com

Scotti asserisce che «è stato un errore non puntare, nella pratica, sui medici di famiglia per la vaccinazione anti-Covid, lasciando loro, al momento, un ruolo residuale».

Leggi anche:—>Covid Turchia: oltre all’alcol, vietato vendere giochi e vestiti durante lockdown

Persino l’effetto nocebo, ossia quel fenomeno che provoca un evento avverso non causato dalla terapia ma dalle aspettative negative del paziente, «si riduce o si annulla perché, grazie alla fiducia nel proprio medico, la persona vaccinata ha meno ansia di temuti effetti del vaccino e non amplifica le sensazioni rispetto alle piccole reattività che possono essere alla base dell’effetto nocebo».