Abusi su figlia e figliastra minorenni: padre orco condannato a 13 anni

Un uomo di 44 anni, residente a Catania, è stato condannato per violenza sessuale aggravata e corruzione. Le vittime degli abusi sono la figlia dell’orco e quella della nuova compagna di quest’ultimo, entrambe minorenni. Inoltre, avrebbe mostrato all’adolescente un video in cui la madre era intenta ad avere rapporti sessuali. Il Tribunale etneo lo ha condannato a tredici anni di carcere.

abusi
Le due vittime di violenza sessuale sono entrambe minorenni – meteoweek.com

Una inchiesta relativa alla violenza sulle donne, coordinata dal procuratore Carmelo Zuccaro e dall’aggiunto Marisa Scavo, ha portato alla condanna a tredici anni di carcere di un quarantaquattrenne residente a Catania. L’uomo, negli anni scorsi, in base alle ricostruzioni della Procura etnea, ha violentato ripetutamente la propria figlia e quella della nuova compagna. Entrambe le vittime di abusi sono minorenni. A una delle due, inoltre, l’orco aveva mostrato alcuni video in cui era ritratta la madre mentre era intenta ad avere un rapporto sessuale.

LEGGI ANCHE -> Giallo nel Milanese: trovato il cadavere di una donna in un’area di campagna

Il pm Michela Maresca, che ha sostenuto l’accusa in aula, aveva chiesto la condanna a 15 anni di reclusione, ma la Quarta Sezione penale del Tribunale del capoluogo etneo ne ha concessi soltanto tredici. La condanna nei confronti dell’uomo è per i reati di violenza sessuale aggravata su minorenni e corruzione di minorenne. Il padre orco è anche indagato in un secondo troncone d’inchiesta scaturito da quello principale.