Discoteche, l’esperimento: 3.000 senza distanziamento ma con mascherina

L’evento-test a San Marino il 19 giugno con ingresso per vaccinati, guariti o tamponati con esisto negativo – Gli organizzatori, “una prova utile a tutti”

Evento test a San Marino – Meteoweek

Tremila persone a ballare techno dalle 21 alle 5 del mattino, senza distanziamento ma con mascherina. L’evento test avrà luogo nella Repubblica di San Marino la ripartenza delle discoteche ha già un nome e una data: l’evento ‘The Vibe Is On’, in programma sabato 19 giugno nell’Area Eventi San Marino Shooting Club. Una venue con 8.000 persone di capienza ma che ne vedrà entrare per l’occasione 3.000, tutte con certificato di avvenuta vaccinazione o guarigione da Covid o con un esito negativo di un tampone effettuato nelle 48 ore precedenti.

Un evento nel segno della musica e della sicurezza

Un evento “nel segno della musica e della sicurezza”, hanno spiegato gli organizzatori, che vedrà la presenza di guest star di livello internazionale a un rigido protocollo anti-Covid basato sulle esperienze di successo sperimentati ad Amsterdam e Barcellona. Alla consolle ci sarà anche Sven Vath, dj e produttore discografico tedesco considerato uno dei pionieri del genere techno e, da oltre 30 anni, uno dei nomi di spicco del panorama della musica elettronica mondiale, con oltre 20 album all’attivo, 3 Dj Music Awards e presenze nei maggiori club e festival del pianeta. Ad alternarsi con lui altri nomi di spicco come Dana Ruh, Idriss d, Fabrizio Maurizi, Philip&Cole, Massimino Lippoli.

Un banco di prova per la ripartenza

Evento test a San Marino – Meteoweek

LEGGI ANCHE: “Hai fatto il vaccino?”, la domanda che datori e colleghi non possono fare

Ma l’iniziativa, promossa e organizzata dal Gruppo Musica di Riccione (che evidentemente in attesa che riparta la riviera romagnola cerca ospitalità altrove) con il patrocinio della Segreteria di Stato per il Turismo e della Segreteria di Stato per lo Sport, ha un obiettivo che va al di là del puro intrattenimento: potrà infatti essere anche vista come un “test per dimostrare la possibilità di realizzare eventi in sicurezza”, hanno precisato gli organizzatori, “un banco di prova con la volontà di ripartenza che speriamo sia di buon auspicio per il futuro”.

LEGGI ANCHE: Bimbo di 15 mesi muore tentando di attraversare la Manica, il corpo ritrovato in Norvegia

Gli organizzatori hanno già attivato delle convenzioni con gli Hotel della Repubblica di San Marino e un servizio di bus navetta dedicato che permetterà di raggiungere agevolmente l’Area Eventi. L’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle norme della Repubblica di San Marino. Come detto, l’ingresso alla manifestazione sarà consentito solo a chi si presenterà con la mascherina e potrà esibire un certificato di avvenuta vaccinazione/guarigione da Covid-19 o, in alternativa, un tampone negativo eseguito entro le 48 ore precedenti l’ingresso. Sarà inoltre necessario compilare un modulo di autocertificazione da allegare alle certificazioni di cui sopra. Inoltre lo staff è al lavoro per allestire una postazione dove sarà possibile effettuare tamponi direttamente in loco nell’area dello stadio. I biglietti sono in vendita on line (https://www.ticketsms.it/).