Bollettino coronavirus 11 giugno: 1.901 contagi, 69 decessi

Il bollettino del ministero della Salute di oggi, 11 giugno, con i dati riguardanti l’epidemia di Covid-19 in Italia. Gli aggiornamenti dalla Regioni.

Bollettino coronavirus 11 giugno – Meteoweek

Sono 1.901 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.079. Sono invece 69 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 88. Sono 597 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, con un calo di 29 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, sono stati 21 (ieri erano stati 30). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 3.876, in calo di 277 unità rispetto a ieri. In isolamento domiciliare ci sono 160.766 persone (-3.764).

In totale i casi dall’inizio dell’epidemia sono 4.241.760, i morti 126.924. I dimessi ed i guariti sono invece 3.949.597, con un incremento di 5.893 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 165.239, in calo di 4.070 nelle ultime 24 ore.

Le Regioni

In Campania 199 nuovi casi, 11 morti e 648 guariti

Sono 199 i nuovi casi di coronavirus registrati ieri in Campania. I tamponi molecolari analizzati sono 8.686. Nel bollettino odierno diffuso dall’Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 11 nuovi decessi, 3 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 8 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri.

Il totale dei decessi in Campania dall’inizio della pandemia è 7.326. I nuovi guariti sono 648. In Campania sono 40 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 467 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

Toscana, 146 contagi e altri 9 morti

In Toscana sono 243.106 i casi di positività al Coronavirus, 146 in più rispetto a ieri (144 confermati con tampone molecolare e 2 da test rapido antigenico). I nuovi casi – età media 40 anni – sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. Eseguiti 7.117 tamponi molecolari e 8.505 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,9% è risultato positivo. Sono invece 5.813 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 2,5% è risultato positivo. Purtroppo oggi si registrano altri 9 nuovi decessi – 8 uomini e una donna con un’età media di 84,9 anni -, che portano il totale sopra quota 6.800, per la precisione 6.805. Sempre in calo i ricoverati: sono 305, 26 in meno rispetto a ieri, di cui 73 in terapia intensiva (3 in meno). Questi i dati diffusi dalla Regione. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 231.515 (95,2% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 4.786, -3,7% rispetto a ieri. Complessivamente, 4.481 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (160 in meno rispetto a ieri, meno 3,4%). Sono 12.398 (181 in meno rispetto a ieri, meno 1,4%) le persone, anch’esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate. Riguardo alle singole province, Firenze registra 28 casi in più rispetto a ieri, Prato 24, Pistoia 13, Massa Carrara 3, Lucca 11, Pisa 20, Livorno 9, Arezzo 8, Siena 14, Grosseto 16.

In Calabria 130 nuovi contagi e 3 morti

Secondo il bollettino sull’emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 130 i nuovi contagi registrati, +169 guariti, +3 deceduti (per un totale di 1.205 morti). Il bollettino, inoltre, registra -42 attualmente positivi, -28 in isolamento, -12 ricoverati e, infine, -2 terapie intensive.

Piemonte, 126 nuovi contagi e 4 decessi

L’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 126 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 14 dopo test antigenico), pari allo 0,6% di 22.618 tamponi eseguiti, di cui 16.472 antigenici. Dei 126 nuovi casi, gli asintomatici sono 66 (52,4%). I casi sono 19 di screening, 86 contatti di caso, 21 con indagine in corso, 3 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 13 in ambito scolastico, 110 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 366.025, di cui 29.498 Alessandria, 17.450 Asti, 11.506 Biella, 52.817 Cuneo, 28.177 Novara, 195.919 Torino, 13.696 Vercelli, 12.962 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.500 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.500 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 47 (-2 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 351 (-16 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.478. I tamponi diagnostici finora processati sono 5.129.845 (+ 22.618 rispetto a ieri), di cui 1.684.575 risultati negativi.

Sono 4 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui nessun verificatosi oggi. Il totale è di 11.670 deceduti risultati positivi al virus, 1.566 Alessandria, 713 Asti, 432 Biella, 1.450 Cuneo, 940 Novara, 5.576 Torino, 524 Vercelli, 373 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 96 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 351.479 (+266 rispetto a ieri), 27.756 Alessandria, 16.649 Asti, 10.928 Biella, 50.947 Cuneo, 27.010 Novara, 188.826 Torino, 13.021 Vercelli, 12.512 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.428 extraregione e 2.402 in fase di definizione.

Valle d’Aosta, nessun decesso e 4 nuovi contagi

Nessun decesso e quattro nuovi casi positivi che portano il totale delle persone colpite da Covid in Valle D’Aosta da inizio epidemia a 11.653. I casi positivi attuali sono 112, – 4 rispetto a ieri, di cui cinque ricoverati in ospedale e 107 in isolamento domiciliare. Nessun paziente risulta ricoverato invece in terapia intensiva. I dati sono contenuti nel bollettino di aggiornamento sanitario della Regione. I guariti sono saliti di otto unità rispetto a ieri a 11.069 mentre i tamponi fino ad oggi effettuati sono 133.824, + 481, di cui 35.333 processati con test antigienico rapido. I decessi di persone risultate positive al Covid in Valle d’Aosta da inizio emergenza sono 472.

In aggiornamento