Senza reddito ma ha ville e conti: scattano i sequestri

Tra i beni confiscati risultano un’abitazione di oltre 300mq e disponibilità finanziare per oltre mezzo milione di euro

La Guardia di Finanza di Treviso ha sequestrato una villa di circa 300mq e disponibilità finanziarie per 550mila euro a un cittadino pregiudicato residente in provincia. Le indagini patrimoniali svolte sull’uomo avevano evidenziato una “palese sproporzione” tra il patrimonio e il fatto che non abbia mai svolto alcuna attività economica o percepito alcun reddito.

Il motivo degli accertamenti sono le numerose condanne e i precedenti dell’uomo – minacce, lesioni, ingiurie, truffa, insolvenze fraudolente, ricettazione e rapina – che lo rendono, secondo le previsioni del Codice Antimafia, socialmente pericoloso e perciò soggetto a controlli.

LEGGI ANCHE: Sindacalista ucciso, il camionista dopo averlo investito: “È successo un casino”

Le verifiche sono state svolte anche grazie alle banche dati dei finanzieri, che sono riusciti a incrociare i dati della famiglia dell’uomo ricostruendone la situazione patrimoniale ed economica.