Festa del Cinema di Roma: a Tim Burton e Tarantino il Premio alla Carriera

Sono le prime indiscrezioni riguardanti la Festa del Cinema di Roma in programma dal 14 al 24 ottobre all’Auditorium Parco della Musica. Saranno assegnati ai registi Quentin Tarantino e Tim Burton, i premi alla Carriera

Tim Burton, Quentin Tarantino – Meteoweek

Anticipazioni importanti per quanto riguarda la Festa del Cinema di Roma. Gli eclettici, e camaleontici Burton e Tarantino riceveranno il premio alla carriera. Il direttore artistico Antonio Monda, d’intesa con Laura Delli Colli, presidente della Fondazione Cinema per Roma, e Francesca Via, direttore generale, lo ha annunciato oggi. Il programma completo sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà mercoledì 6 ottobre.

Tim Burton

Tim Burton e Johnny Depp sul set di ‘Edward mani di forbice’, 1990

All’eclettico Tim Burton andrà il Premio alla Carriera, il regista sarà presente, incontrerà il pubblico e ripercorrerà le tappe della sua carriera. Burton regista, sceneggiatore, produttore e animatore, le mille facce di un artista. “È davvero speciale per me ricevere questo riconoscimento dalla Festa del Cinema di Roma. Federico Fellini, Mario Bava e Dario Argento sono stati importanti fonti di ispirazione nella mia vita. Ritirare questo premio a Roma, un luogo che amo, una città che ti fa sentire protagonista del tuo stesso film, è per me molto emozionante”, ha dichiarato Burton.

Quentin Tarantino

Quentin Tarantino e Harvey Keitel sul set di ‘Le Iene’ 1992

Tarantino, regista discusso, amato, odiato. Maestro di citazioni che sconvolge sistematicamente la linearità dei suoi ‘racconti. Una carriera che vede la sua esplosione con il film ‘Le Iene’ (Reservoir Dogs, 1992) le sceneggiature originali di Pulp Fiction (1994) e Django Unchained (2012) gli sono valse due Oscar. Anche Quentin Tarantino riceverà il Premio alla Carriera, anche lui dialogherà con il pubblico alla Festa “C’è stato un momento della mia vita in cui guardavo qualsiasi film italiano. E ho dedicato gli anni migliori della mia carriera a realizzare la mia versione di questi film. Per questi motivi ricevere il Premio alla Carriera alla Festa del Cinema di Roma è fantastico”, ha dichiarato Tarantino, ricordando il suo amore e la sua devozione per il Cinema italiano.

Quentin Tarantino e Tim Burton – Meteoweek

La festa del cinema di Roma

Tra le altre anticipazioni, come ogni anno, il direttore artistico Antonio Monda, i membri del Comitato di Selezione e il Responsabile Retrospettive condivideranno con il pubblico una breve rassegna di opere che hanno segnato la loro passione per il cinema: dopo il western, il musical, il noir, la screwball comedy e la fantascienza, nel 2021 la selezione avverrà fra i guilty pleasures, vale a dire quei prodotti cinematografici “leggeri” o non del tutto riusciti ma ritenuti, allo stesso tempo, assolutamente irresistibili. La Festa, ‘invaderà’ la Capitale dal Maxxi alla Casa del Cinema fino al circuito delle Librerie Indipendenti. Come già avvenuto nelle precedenti edizioni, prima di ogni proiezione della prossima Festa gli spettatori potranno assistere a brevi sequenze di celebri film: le clip saranno quest’anno dedicate ai più famosi duelli della storia del cinema in un viaggio attraverso i generi, dal western alla fantascienza, dalla commedia ai film in costume, dal musical all’action movie.

L’Auditorium Parco della Musica è il fulcro della Festa del Cinema dal 2006 con il red carpet e le sale di proiezione. Come ogni anno, la Festa coinvolgerà numerosi altri luoghi e realtà culturali della Capitale: fra questi, il Maxxi – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, la Casa del Cinema, Rebibbia, il circuito delle Librerie Indipendenti, le sale cinematografiche in città.