Dicono no alla vaccinazione: sospesi 15 operatori sanitari

Il commissario dell’Asp di Reggio Calabria aveva inizialmente diffidato gli operatori coinvolti chiedendo loro di vaccinarsi. Ora è scattata la sospensione

Vaccino anti Covid-Meteoweek.com

L’azienda sanitaria di Reggio Calabria ha applicato il provvedimento di sospensione per 15 operatori sanitari che si sono rifiutati di fare il vaccino anti Covid. Lo ha comunicato il commissario Asp Gianluigi Scaffidi che, prima di mettere in atto il provvedimento aveva diffidato gli operatori in questione chiedendo loro di vaccinarsi. Per i 15 operatori c’è la sospensione dal servizio e niente stipendio finché non accetteranno di vaccinarsi.

Leggi anche:—>Covid, parla l’immunologa Azzari:«Vaccini attenuano preoccupazione per variante Delta»

La Federazione nazionale Ordini dei medici ha deciso di sospendere i medici non vaccinati, come ha confermato il presidente Filippo Anelli. Per i lavoratori della Sanità c’è l’obbligo di fare il vaccino anti Covid, per il rischio contagio a cui medici e infermieri no vax espongono i pazienti che visitano.