Ferrari svela la 296 GTB, berlinetta sportiva ibrida da 830 Cv

La 296 GTB è il primo 6 cilindri della storia per una vettura stradale del Cavallino Rampante.

Ferrari svela la 296 GTB, berlinetta sportiva ibrida da 830 Cv – Meteoweek

Ferrari svela la 296 GTB, berlinetta sportiva a 2 posti a motore centrale-posteriore V6 turbo a 120° da 663 Cv accoppiato a un propulsore elettrico in grado di erogare ulteriori 167 Cv. Si tratta del primo 6 cilindri della storia per una vettura stradale del Cavallino Rampante.

Ferrari svela la 296 GTB, berlinetta sportiva ibrida da 830 Cv – Meteoweek

Il sistema elettrico plug-in (PHEV) della 296 GTB le garantisce un’elevatissima fruibilità, l’azzeramento della risposta al pedale e 25 km di autonomia full-electric. Anche la 296 GTB, come già la SF90 Stradale, è disponibile in allestimento Assetto Fiorano per chi desidera incrementarne ulteriormente le prestazioni, specialmente in pista.

Gli interni della 296 GTB rimarcano il concetto di pulizia formale tramite una semplificazione delle forme che integra i contenuti tecnologici all’interno di rivestimenti sobri, una volta accesa mostra invece un’interfaccia moderna, ergonomica e interamente digitale. La zona passeggero ha un aspetto minimalista; il display, di serie sulla 296 GTB, offre la possibilità di vivere il viaggio in modo partecipe, quasi come un copilota.

Ferrari svela la 296 GTB, berlinetta sportiva ibrida da 830 Cv – Meteoweek

Chi invece desidera sfruttare al massimo le caratteristiche più estreme della vettura può configurare la 296 GTB con l’allestimento Assetto Fiorano, ottenendo così le migliori performance grazie a significativi contenuti aerodinamici e di riduzione peso. Tra questi ultimi spiccano gli ammortizzatori Multimatic derivati dalle competizioni GT, dotati di regolazione fissa ottimizzata per l’utilizzo in pista; le appendici ad alto carico in fibra di carbonio sul paraurti anteriore che permettono alla vettura di ottenere fino a 10 kg di carico verticale in più; e l’esteso impiego di materiali leggeri come la fibra di carbonio sia negli interni, sia negli esterni della vettura.