Picchia e sequestra un anziano per 70 euro, arrestato

La vittima è un uomo di 60 anni che aveva un debito con il suo aggressore. L’uomo è stato trovato e soccorso

Un uomo di 60 anni trattato peggio di un animale: aveva un debito di 70 euro, per questo motivo ha deciso di picchiarlo, legarlo e abbandonarlo in mezzo ai rifiuti. La vittima è un 60enne senza fissa dimora di Foggia che abita nei pressi di un edificio abbandonato alla periferia della città.

Ad accorgersi della vittima abbandonata nella discarica è stato un gruppo di persone di origine rom proveniente dalla Romania, che hanno avvisato le forze dell’ordine. La vittima è stata soccorsa e medicata sul posto, ha poi rifiutato di essere trasferito in ospedale.

LEGGI ANCHE: Violenze in carcere durante scontri in lockdown, misure cautelari per 52 agenti

Agli arresti per questa violenza è finito un uomo di 47 anni di origine senegalese con l’accusa di sequestro di persona, lesioni e rapina, intercettato dalle forze dell’ordine poco distante dal luogo della violenza.