Napoli, controlli in ristoranti etnici: sequestrati oltre 100 chili di alimenti

Sequestrati oltre 120 chili di alimenti a base di carne e pesce in diversi ristoranti della provincia di Napoli. Due depositi alimentari sono stati chiusi per carenze igienico-sanitarie, mentre sono stati 15 i ristoranti multati, per un totale di 25 multe. 

napoli nas
MeteoWeek.com

E’ quanto avvenuto nel napoletano: i carabinieri della stazione di palma Campania, unitamente a quelli del Nas di Napoli e della stazione carabinieri forestale di Roccarainola, hanno effettuato un primo controllo in un ristorante etnico, denunciandone il titolare 49enne di origini bengalesi. All’origine della denuncia, in rinvenimento in magazzino di 20 chili di prodotti ittici destinati alla preparazione. I prodotti alimentari sono stati trovati in pessimo stato di conservazione. Le sanzioni ammontano a circa 1.500 euro e l’attività è stata attualmente sospesa. L’attività di controllo si inserisce, in realtà, in una raffica di operazioni condotte dai carabinieri dei Nas in tutta la provincia di Napoli, all’interno dei cosiddetti ristoranti etnici (cucina indiana, giapponese, cinese e così via).

Leggi anche: Raffaella Carrà, minuto di silenzio per la partita Italia-Spagna: sono in molti a chiederlo

In tutto sono stati 15 i ristoranti oggetto di controlli, dai quali sono stati sequestrati circa 120 chili di prodotti alimentari a base di pesce e di carne, per un valore complessivo di circa 5.000 euro. Al termine delle operazioni, sono state 25 le multe comminate a causa di violazioni in materia di igiene e sicurezza alimentare, per un totale di 10.000 euro. Infine, i controlli hanno portato anche alla chiusura di due depositi legati a ristoranti gestiti da cittadini cinesi, anche in questo caso a causa di gravi carenze igienico sanitarie. Con ogni probabilità, altri controlli saranno attuati nei prossimi giorni per individuare altre eventuali infrazioni delle norme.