Il maltempo in Germania ha provocato finora 19 morti e 70 dispersi

Il numero delle vittime pare destinato a salire, un morto anche in Belgio. “Sono gli effetti del cambiamento climatico” ha detto una politica

Disastro nella Germania occidentale dove le forti piogge di questi giorni hanno creato un bilancio di 19 e molte decine di persone disperse. Sale a 70 anche il numero dei dispersi. Le zone del  Norderno-Vestfalia e della Renania-Palatinato Germania sono state colpite da inondazioni che hanno trascinato via diverse case. Si registra anche una vittima in Belgio, dove una persona è annegata e almeno un’altra risulta scomparsa.

Le vittime vivevano a Eifel nel distretto di Ahrweiler, a Solingen. Due uomini sono morti annegati in cantina e la stessa sorte è toccata a un uomo e una donna, a Colonia. Fra i morti anche due vigili del fuoco, deceduti mentre prestavano soccorso. La forte pioggia, caduta ininterrottamente nelle ultime ore, ha provocato la piena di tutti i piccoli e medi corsi d’acqua dei Laender del Saarland, della Vestfalia e della Renania.

LEGGI ANCHE: Stretta del Covid sull’Indonesia, è il nuovo epicentro della pandemia

Sale nel corso delle ore anche il livello della Mosella, e c’è molta attenzione alle condizioni del Reno. I vigili del fuoco sono impegnati in centinaia di interventi, anche per liberare le persone rimaste intrappolate nelle case. Inoltre si stima che circa 200 mila persone siano rimaste senza corrente elettrica.

Gli effetti della catastrofe climatica sono già qui“, ha detto la verde Katrin Goerig-Eckardt, parlando alla emittente NTV, dove è stata invitata a commentare i forti disagi.  Il servizio meteorologico tedesco DWD ha previsto che le precipitazioni si attenueranno nel corso della giornata. Intanto le autorità olandesi hanno deciso di schierare l’esercito nel sud del Paese per far fronte a quello che è stato definito ”il peggior maltempo degli ultimi 300 anni”.