Rogo doloso in un palazzo: si fa strada l’ipotesi della spedizione punitiva

Inferno di fuoco a Modena, in via Emilia Ovest. Si fa strada l’ipotesi della punizione punitiva per quello che inizialmente era parso come un raptus di follia di un residente.

Un terribile rogo di origine dolosa, il bilancio è di 18 persone portate in ospedale per accertamenti, altre due trasferite nel centro ustioni di Parma e Verona, considerate gravi. Undici persone sono state invece visitate sul posto dal personale del 118. L’incendio si è sviluppato poco prima di mezzanotte.

LEGGI ANCHE: Covid, Ordini infermieri: “Colleghi no-vax sono meno dello 0,5%”

Le indagini

Ci sarebbe una spedizione punitiva dietro l’incendio della palazzina. Le indagini (l’ipotesi di reato al momento è l’incendio doloso), conducono a questa ricostruzione dei fatti: due giovani di 21 e 29 anni sarebbero andati nella palazzina in questione per vendicarsi di un presunto torto subito da uno dei residenti, che abita al piano terra. I due avrebbero appiccato il fuoco utilizzando una tanica di benzina, poi sequestrata, ma si sarebbero ustionati gravemente mentre davano alle fiamme l’appartamento al piano terra nel quale pare sarebbero riusciti ad entrare.