Francesca morì per un’overdose a 24 anni, la madre:«Voglio verità e che paghino per quanto fatto. Non voglio i loro soldi»

Francesca Manfredi, è morta a soli 24 anni il 23 agosto 2020, a causa di un mix di alcol e droghe. Le indagini sul suo decesso vedono coinvolte 7 persone

Francesca Manfredi-Meteoweek.com

Francesca Manfredi è morta il 23 agosto 2020 a causa di un mix di alcol e droghe. Nell’inchiesta sul suo decesso sono coinvolti in sette, tra cui Michael Paloschi, 32 anni, che è in carcere accusato di omicidio preterintenzionale. Secondo gli investigatori, Paloschi avrebbe iniettato a Francesca la dose di eroina che poi si sarebbe rivelata fatale. Era la prima volta che Francesca assumeva eroina.

Francesca era morta dopo due giorni di “sballo” con degli amici in una casa intestata a sua madre, Monia Migliorati, in cui abitava da qualche settimana. L’avvocato del 32enne Paloschi, ha ottenuto il rito abbreviato per il suo assistito, e saranno ascoltati un medico legale e un tossicologo.

Leggi anche:—>Bufera sul post di don Pasquale Giordano:«Chi non è vaccinato non venga in chiesa»

La madre di Francesca si è costituita parte civile:«A Francesca era morta un’amica per eroina e aveva paura. Mi ripeteva sempre che non capiva come si potesse morire per quella roba. Ora voglio che paghino per quanto fatto. Io non voglio i loro soldi, ho rifiutato risarcimenti simbolici. Voglio solo la verità».